Johnny Depp: “Jack Sparrow è sempre con me, posso farlo alle feste”

Parlando al San Sebastian Film Festival, Johnny Depp ha spiegato di essere pronto a interpretare Jack Sparrow anche alle feste dei bambini

Condividi l'articolo

Come noto, Johnny Depp non interpreterà più Capitan Jack Sparrow. Disney ha infatti deciso di proseguire la saga di Pirati dei Caraibi senza di lui e scegliendo un nuovo volto come protagonista della saga, quello di Margot Robbie. Tuttavia l’attore (qui le 10 migliori performance), è rimasto profondamente legato al personaggio, tanto da sentire di poterlo interpretare in qualsiasi momento. Parlando a tal proposito al San Sebastian Film Festival, la star ha dichiarato:

La bellezza del Capitano Jack Sparrow per me è che posso viaggiare con lui in una valigia, letteralmente Capitan Jack può entrare in una valigia, e quando l’occasione è giusta sono in grado di andare a trovare persone e luoghi dove sono in gioco i sorrisi, le risate e le cose importanti, le cose più importanti del mondo.

Quindi viaggio ancora con il Capitano Jack e se avrò l’opportunità, ogni volta che lo interpreterò, andrò in questi posti. Andrò a casa di qualcuno – amico, a questo punto mi esibirò alla festa di compleanno di tuo figlio!

Già qualche tempo fa Johnny Depp aveva ribadito lo stesso concetto durante un’intervista con El Pais.

No, non mi manca, perché è con me tutti i giorni, lo porto sempre con me, viaggio con il capitano Jack in valigia – aveva detto all’epoca. Appartengo a Jack Sparrow e lui mi è leale.

Durante lo stesso Festival di San Sebastian l’attore, che ha ricevuto il premio Donostia, ha parlato anche della sua situazione e della cosiddetta Cancel Culture.

LEGGI ANCHE:  Johnny Depp: i fan guardano i suoi film per 24 ore

Si tratta di una situazione complessa. Può essere visto come un evento nella storia che dura il tempo che dura, questa cancel culture, questa corsa istantanea al giudizio basato su ciò che essenzialmente equivale ad aria inquinata. È così fuori controllo ora che posso assicurarvi che nessuno è al sicuro. Non uno di voi. Nessuno fuori da quella porta. Nessuno è al sicuro. Basta una frase sbagliata e il danno è fatto, irreparabilmente. Non è successo solo a me, è successo a molte persone. Purtroppo ad un certo punto iniziano a pensare che sia normale. O che sia colpa loro. Quando non è così. Ciò che conta, però, è che tu sia detentore della verità. Se ce l’hai, allora puoi andare tranquillo e non deve importarti di nulla.

Il legame indissolubile tra Johnny e Jack!