Super Mario: secondo una fan theory Nintendo lo “ucciderà” il 31 marzo

Nintendo vuole "uccidere" Super Mario? Com'è questa storia? Vediamo di fare chiarezza

Super Mario
Condividi l'articolo

Che intenzioni ha Nintendo con Super Mario?

Non proprio un creepypasta, ma comunque un tipo di contenuto viral dalle tinte abbastanza grottesche, quello che riguarda Super Mario e il 31 marzo di quest’anno. Cosa sta succedendo? Di base, nulla di che. Semplicemente, Nintendo annuncia che il 31 marzo la super-collection rilasciata per il 35esimo anniversario del primo gioco di Mario sarà fuori dall’eShop.

La collection, comprendente Super Mario 64, Super Mario Sunshine e Super Mario Galaxy, è uscita l’anno scorso incontrando un enorme successo di pubblico, specie presso chi non aveva a suo tempo potuto giocare tutti e tre i titoli. Infatti, erano usciti, tra gli anni ’90 e gli anni ’00, su tre console differenti.

Questo è in realtà tutto. Tuttavia, forse anche perché annoiati da pandemia e quarantena, i fan hanno iniziati a divertirsi su Twitter diffondendo una teoria che nell’evento del 31 marzo vede molto più di quel che c’è da vedere. Si sono infatti convinti che, per qualche ragione non specificata, Nintendo intenderebbe “uccidere” Mario.

LEGGI ANCHE:  Super Mario: l'accento di Chris Pratt non offenderà gli italiani

Ossia, eliminare dal mondo dei videogiochi la propria storica mascotte, uno dei personaggi più amati del medium, popolare oggi come nel 1985 e forse anche di più. Ovvio: non avrebbe senso. Tanto più che un nuovo titolo di Mario Golf è già stato annunciato per l’uscita quest’anno. Eppure, in molti trovano la cosa esilarante. Se siete tra questi, buon per voi.

Fonte: LAD Bible