Elton John contro l’ipocrisia del Vaticano nel non voler benedire unioni gay

Elton John si fa sentire contro la Santa Sede

Elton John
Elton John nel video di "I'm Still Standing". Credits: Elton John / YouTube
Condividi l'articolo

Sir Elton si è triggerato di brutto

Elton John si scaglia contro il Vaticano e “l’ipocrisia” della chiesa nel rifiutare la benedizione ai matrimoni gay. Scelta ipocrita perché, come riporta il cantante via social, la Santa Sede avrebbe investito addirittura milioni nella realizzazione di Rocketman, il film biopic dedicato proprio a lui.

Rocketman, uscito nel 2019 e con protagonista Taron Egerton, non si risparmia certo sull’argomento. Metà musical, metà biografia, ripercorre gli anni giovani di Elton, il suo rapporto con Bernie Taupin e John Reid e la sua difficile gestione del successo. E sì, si parla anche tanto di omosessualità, con scene parecchio esplicite che farebbero impallidire qualunque omofobo.

“Come può il Vaticano rifiutarsi di benedire i matrimoni gay perché sono ‘peccato’, eppure trarre felicemente profitto dall’investimento di milioni in Rocketman? Un film che celebra la mia ritrovata felicità nel mio matrimonio con David [Furnish, il marito di John dal 2014]?”

LEGGI ANCHE:  Elton John si ritira

Il cantante aggiunge anche l’hashtag #hypocrisy (ipocrisia), riferendosi nell’interezza del messaggio ad un comunicato della Congregazione per la Dottrina della Fede, che giudicherebbe i matrimoni gay “non leciti”. Secondo quanto riporta NME, lo stesso Papa Francesco I avrebbe approvato la dichiarazione del Vaticano: “Dio non può benedire il peccato”. Che ne pensate?

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.