Donald Trump bannato per sempre dalla Screen Actors Guild

Donald Trump non potrà mai più tornare a far parte della Screen Actors Guild

Trump
Credits: 60 Minutes / YouTube
Condividi l'articolo

Donald Trump cacciato per sempre dal sindacato attori americano

La settimana scorsa Donald Trump ha rassegnato le sue dimissioni dalla Screen Actors Guild, il sindacato americano che unisce lavoratori di televisione e radio. E del quale lui faceva parte in virtù delle sue numerose apparizioni in film di serie b di grande successo, nonché naturalmente della sua tenure nel programma The Apprentice.

Ebbene, dopo che Trump se n’è andato, “sbattendo la porta” con una rancorosa lettera di dimissioni, sembra che la medesima porta gli sia stata inchiodata dietro. Ossia, la Guild gli ha ora vietato di tornare ad iscriversi al sindacato in futuro. Non lo potrà più fare, in nessuna occasione.

“Prevenire Donald Trump dal tornare a far parte di SAG-AFTRA è più che una mossa simbolica” ha detto la presidente dell’organizzazione, Gabrielle Carteris. “[La decisione] è una sonora dichiarazione: minacciare o incitare danni verso gli altri membri sarà cosa non tollerata”.

“Un attacco contro di noi è un attacco contro tutti”, conclude la Carteris. C’è da dire che in ogni caso la Guild aveva già votato l’espulsione di Trump, a maggioranza, quando lui ha pubblicato al sua famosa lettera. Questo, naturalmente, in base al ruolo che l’ex-presidente è accusato di aver giocato nei fatti di Capitol Hill. E ora quella stessa decisione sembra blindata.

LEGGI ANCHE:  Sharon Stone su Donald Trump: "Credo abbia avuto un trauma infantile"

Fonte: Consequence of Sound

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.