“Breaking Bad sarebbe stato un pessimo film”, parola di Bryan Cranston

Durante un'intervista con Vanity Fair, Byran Cranston ha spiegato come. secondo lui, Breaking Bad sarebbe stato un pessimo film

breaking bad, walter white, bryan cranston
Condividi l'articolo

Breaking Bad (qui i 10 migliori episodi) è sicuramente una delle serie migliori mai prodotte, su questo ci sono ben pochi dubbi. Tuttavia in molti potrebbero chiedersi: “Avrebbe avuto lo stesso effetto se la storia di Walter White e famiglia si fosse diramata nell’arco di un singolo film piuttosto che in 62 episodi?”.

A questa domanda ha risposto, senza alcun dubbio a riguardo, Bryan Cranston, mattatore assoluto dello show. L’attore, intervistato da Vanity Fair in occasione dell’uscita della nuova serie che lo vede protagonista, Your Honor, ha spiegato come in un film non ci sarebbe stato il tempo per gestire il complesso arco narrativo di Walt.

La storia dovrebbe sempre dettare il mezzo, non il contrario – spiega Cranston. Se hai qualcosa di molto letterale, che stimola la riflessione e usa il gergo e la nomenclatura estremamente bene, allora forse ne vale la pena. Breaking Bad sarebbe stato un film terribile. 

Perché? Bene, perché dovresti troncare tutto lo sviluppo di cui Walter White aveva bisogno per passare da una brava persona a una cattiva persona. Ti mancheranno così tante sfumature e dettagli che penso non solo non sarebbe stato così divertente o gratificante, ma penso che avrebbe avuto un impatto negativo sulla storia. È troppo chiedere di raccontare quella storia in due ore.

Cosa ne pensate di queste parole di Bryan Cranston? Secondo voi Breaking Bad avrebbe potuto essere un buon film?

LEGGI ANCHE:  Anna Gunn, che fine ha fatto la Skyler di Breaking Bad oggi?

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news, recensioni ed approfondimenti sul mondo del Cinema, dei Videogiochi e delle Serie TV!