Morta Naya Rivera, aveva 33 anni: la conferma dell’autorità

Arrivato il comunicato delle autorità californiane che conferma l'identità del corpo ritrovato nel Lago Piru.

naya rivera glee

AGGIORNAMENTO 23.20: Arriva l’ufficialità da parte delle autorità californiane. Il corpo rinvenuto poco fa appartiene all’attrice Naya Rivera. Come riportano molte testate americane, lo sceriffo della contea Ventura ha dato conferma dell’identità del corpo trovato qualche ora fa.

Si avvia ad una triste chiusura la tragica scomparsa di Naya Rivera. Le autorità statunitensi hanno infatti rilasciato un comunicato nel quale affermano di aver trovato un corpo nel lago Piru, luogo dove si è consumato il dramma pochi giorni fa.

Lo sceriffo della contea di Ventura non ha ancora dato l’ufficialità ma sfortunatamente si teme il peggio. L’incidente è avvenuto il 9 luglio e fino ad oggi non è stato rivenuto alcun corpo. Insieme all’attrice di Glee Naya Rivera, famosa per aver interpretato Santana Lopez dal 2009 al 2015, era presente anche il figlio di 4 anni, uscito illeso dal tragico incidente.

Proprio il figlio aveva dichiarato di aver visto sparire la madre, tuffatasi nell’acqua del lago per fare una nuotata. Verso le ore diciassette locali è attesa una conferenza stampa. Il corpo è stato trovato durante la mattinata di domenica nell’area nord-est del lago.

Intanto, sembra che il cast di Glee si sia riunito proprio sulla riva, in una toccante fotografia che li vede tutti tenersi per mano. E come un tragico scherzo del destino, cade proprio oggi il settimo anniversario dell’altrettanto tragica morte di Cory Monteith, il Finn Hudson con il quale Naya Rivera ha condiviso il set di Glee per quattro anni.

Attendiamo solamente l’ufficialità delle autorità californiane che molto probabilmente confermeranno l’identità del corpo ritrovato. Sfortunatamente, le probabilità che sia lei sono molto alte. Anche e soprattuto dopo il fatto che le stesse autorità hanno dichiarato Naya Rivera come “presunta morte” dopo ventiquattro ore la tragedia.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!