Zoolander, Ben Stiller non vuole tagliare il cameo di Donald Trump

Durante un podcast con The New Anormal, Ben Stiller ha spiegato i motivi per i quali non vuole tagliare il cameo di Donald Trump in Zoolander

zoolander donald trump

Prima di diventare Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump è stato un personaggio pubblico di grande fama, un ricco imprenditore così famoso da venire scritturato per girare piccoli cameo in molti film. Tuttavia, vista la situazione politica odierna, in molti si pongono il problema di lasciare quelle scene con lui o rimuoverle. Qualche tempo fa vi avevamo raccontato di come un’emittente canadese avesse deciso di tagliare la rapida scena che vedeva protagonista Donald Trump, compresa nel film Mamma ho perso l’Aereo 2. Ora il dibattito si è aperto intorno ad un altro film, Zoolander, opera del 2001 scritta, diretta e interpretata da Ben Stiller che durante un podcast di The New Anormal, ha spiegato di essere contrario al taglio della scena nella quale compare l’attuale abitante della Casa Bianca, insieme alla moglie Melania.

Stavamo girando ai defunti VH1 Fashion Awards e mentre la gente saliva sul tappeto rosso, li abbiamo messi da parte e abbiamo chiesto loro di parlare di Derek Zoolander, e così Trump e Melania hanno fatto quello – ha dichiarato Stiller – Tuttavia, quello era nel 2001 e da allora molte cose sono cambiate. Molte persone mi hanno contattato e mi hanno detto “Dovresti tagliare Donald Trump da Zoolander” ma alla fine, è stato un momento che esiste ed è successo. C’erano così tanti film che contenevano uno stupido cameo di Donald Trump. Rappresentava una certa cosa reale

Cosa ne pensate delle parole di Ben Stiller? Fa bene a rifiutarsi di cancellare il cameo di Donald Trump da Zoolander? Fateci sapere la vostra, come sempre, nei commenti.

Per altre news, approfondimenti e recensioni, continuate a seguirci sulla nostra pagine Facebook LaScimmiaPensa.com