Brad Pitt voleva abbandonare Intervista col Vampiro

In un'intervista a Entertainment Weekly, Brad Pitt ha rivelato di aver odiato la sua esperienza in Intervista col Vampiro, tanto da volerla lasciare a metà.

Brad Pitt, Intervista col Vampiro

Intervista col Vampiro è un film del 1994 diretto da Neil Jordan e con protagonisti Tom Cruise e Brad Pitt. Nonostante al botteghino risultò come un successo che aiutò la carriera di un ancor giovanissimo Brad Pitt, l’attore premio Oscar per C’era una volta a…Hollywood, non fu affatto felice di quella’esperienza ed anzi, pensò seriamente di non arrivare in fondo al progetto. A rivelarlo è stato lo stesso protagonista di Seven (Siete d’accordo con la nostra classifica delle sue 10 migliori interpretazioni della carriera?) in un’intervista a Entertainment Weekly del 2011 nella quale rivela di aver odiato quel film e che, se non fosse stato per la multa salatissima che avrebbe dovuto pagare, avrebbe mollato.

Sono infelice. Sei mesi nel buio fottuto, lenti a contatto, trucco, sto interpretando il ruolo di uno stronzo. Giriamo agli Studios di Pinewood, gli edifici sono vecchi e senza finestre. Parti per andare a lavorare che sei ancora immerso nel buio, entri in questo calderone, questo mausoleo, e poi quando esci è di nuovo buio. Un giorno ero talmente frustrato che ho chiamato David Geffen, uno dei produttori del film. Gli ho detto, “David, non ce la faccio più, non posso andare avanti così. Quanto mi costerebbe lasciare il film?” Lui in maniera pacata mi ha risposto “Quaranta milioni di dollari”

Conoscevate questa storia a riguardo de Intervista col Vampiro (Leggi qui le curiosità sul film)? Vi piace l’interpretazione che alla fine ha dato Brad Pitt nel film nonostante tutte le difficoltà di cui vi abbiamo raccontato? Fatecelo sapere nei commenti.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com