American Psycho, Christian Bale si è ispirato a Tom Cruise e Trump

Patrick Bateman assume contorni sempre più stravaganti, anche a distanza di anni.

Christian Bale American psycho

Sebbene mal tollerato dal geniale Bret Easton Ellis, American Psycho rimane tra i film più acclamati del nuovo millennio. Anche e soprattutto per la perfetta interpretazione che Christian Bale ci ha donato, indossando i lussuosi panni di Patrick Bateman. Un personaggio ispirato da due figure particolari come Tom Cruise ma anche dall’attuale presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Durante una lunga intervista rilasciata a GQ, Christian Bale ha infatti raccontato come questi due personaggi dello showbusiness, prima della piega politica e religiosa, lo abbiano fortemente ispirato per costruire il suo Patrick Bateman. Un personaggio che pensato come ad un alieno che riuscisse ad unire due figure come Trump e Cruise.

“Immaginate un alieno che atterra sulla Terra e vuole essere il classico maschio alfa nel mondo degli affari. Ecco, Tom Cruise sarebbe stato uno di quelli a cui avrebbe guardato e da cui avrebbe attinto moltissimo. E anche Donald Trump, dicendo magari ‘Ah, giusto. Devo essere anche come lui'”

A catturare l’attenzione di Christian Bale fu un’intervista di Tom Cruise in quel del David Letterman Show. Racconta infatti la regista del film, Mary Harron, che un giorno ricevette una telefonata dal “suo” protagonista che gli riferiva di essere stato letteralmente ammaliato dal carisma di Tom Cruise. Da lì, il resto è storia. E pensare che molti sul set ritenevano Bale un pessimo attore!

Qui potete trovare il video completo dell’intervista in cui si vede un Tom Cruise perfettamente a suo agio, forse troppo, nei famigerati studi del David Letterman Show. Trovate qualche analogia con Patrick Bateman?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!