Beastie Boys – Intergalactic, ma sono tre bambini [VIDEO]

Un omaggio bellissimo allo storico pezzo rap e all'altrettanto storico video

Beastie
Frame da YouTube

Una madre molto fantasiosa, e i suoi tre bravissimi figli, re-intepretano Intergalactic dei Beastie Boys

Nella discografia dei Beastie Boys, Intergalactic è certo una delle canzoni più facilmente memorabili e riconoscibili. Uscito nel 1998 e tratto dall’album Hello Nasty, il singolo ottenne all’epoca un enorme successo, arrivando alla posizione numero 28 in classsifica negli Stati Uniti e alla posizione numero 5, addirittura, in Gran Bretagna. Tanto per dare un’idea ulteriore della popolarità della canzone: è proprio Intergalactic che i tre Beastie Boys eseguono in occasione della loro apparizione in Futurama, nel 1999. Buona parte del successo del pezzo partì dal video. Video girato a Tokyo e costruito per creare una parodia dei film giapponesi Kaiju (film con mostri giganti: il più classico esempio è Godzilla). Video che, quindi, garantì la diffusione della canzone anche su MTV.

Angela Young – Celestial Greetings, 2019

Sfruttando il successo della canzone, perdurante anche a distanza di più di venti anni, ecco l’idea che è venuta a una brava mamma di Toronto. E cioè fare interpretare il video originale ai suoi tre capacissimi figli. I tre bambini, vestiti come i Beastie Boys, ne imitano le mosse e riescono a sembrare davvero una versione in miniatura dello storico trio hip-hop. Il video in realtà, come spiega la didascalia alla fine, sarebbe dovuto servire solo come bizzarra lettera di auguri natalizia (ed era infatti stato caricato il 17 dicembre 2019). Inoltre, non comprende rappresentazioni di mostri giganti, e ovviamente non è stato girato a Tokyo, ma a Toronto. Ma nonostante queste limitazioni è stato presto riscoperto, anche in virtù dell’ottima regia e dell’editing saggiamente piegato ad imitazione del video originale. Fan dei Beastie Boys, godetevelo.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.