Charlie Brooker: il pubblico non sopporterebbe un’altra stagione di Black Mirror

Il pubblico non avrebbe "lo stomaco" per una nuova stagione di Black Mirror

Brooker
Miley Cyrus in Black Mirror

Il creatore di Black Mirror, Charlie Brooker, ritiene il pubblico impreparato ad una nuova stagione della serie

L’ultima stagione Black Mirror, come ricorderete, è andata in streaming su Netflix l’anno scorso, riscontrando critiche negative o quantomeno perplessità. Forse è questo uno dei motivi per i quali il creatore dello show, Charlie Brooker, si mostra oggi così restio a far debuttare la sesta stagione della serie. Ma la motivazione che adduce in un’intervista radiofonica è un’altra. “Al momento, non so quale stomaco ci potrebbe essere per storie sulla società che cade a pezzi. Quindi non sto finendo di lavorare ad alcun episodio di Black Mirror“.

L’autore si riferisce evidentemente alla pandemia attualmente in corso, e al clima già teso che sta coinvolgendo le persone di tutto il mondo. Trascurando, però, come storie distopiche ben tratteggiate, ispirate o meno che siano dalla contemporaneità, potrebbero viceversa aiutare parecchi spettatori ad esorcizzare o affrontare meglio la situazione. Però non sarebbe troppo, come si diceva all’inizio, speculare che il motivo per cui Brooker sia tanto restio a dedicarsi alla nuova stagione del suo famoso show stia semplicemente nello scarso successo della precedente.

Fonte: IndieWire

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.