Morto Carlo Sabatini, addio al doppiatore di Ian McKellen

Ieri è morto Carlo Sabatini, storico doppiatore italiano che ha dato la voce ad attori di altissimi livello come Ian McKellen e Morgan Freeman

Carlo Sabatini
Credits: Wikipedia/
Condividi l'articolo

Nella giornata di ieri, 10 aprile, se n’è andato Carlo Sabatini, storico doppiatore italiano che aveva appena compiuto 88 anni. Le cause della morte non sono ancora state rese note dal figlio Gabriele, anche lui doppiatore, che ha però informato della cattiva notizia attraverso il proprio profilo Instagram.

View this post on Instagram

Grazie a tutti.Grazie a tutto.Grazie.Ciao papa’

A post shared by Gabriele Sabatini (@gabrielesabatini) on

Carlo Sabatini ha avuto una carriera ricca di soddisfazioni, dando voce a attori di altissimo livello in film anche molto amati. Uno dei punti più alti fu quando doppiò Ian McKellen quando interpretò Magneto nella trilogia degli X-Men. Fu anche la voce di Morgan Freeman in una delle sue performance migliori: Le ali della libertà, autentico capolavoro di Frank Darabont del 1994. Tra le altre opere alle quali partecipò e che sono sicuramente rimarchevoli c’è sicuramente I tre dell’operazione drago, film marziale nel quale diede la voce niente meno che al leggendario Bruce Lee.

Tuttavia non fu un doppiatore che lavorò solamente nel cinema. Difatti la sua voce ha accompagnato un’intera generazione in quanto doppiò James Avery, lo storico Zio Phil della serie di culto con Will Smith, Willy il principe di Bel Air.

Ha avuto anche una piccola parentesi attoriale, lavorando in film come Soraya e Omen – il Presagio del 2006 nel ruolo del Cardinale Fabretti. Insomma, un artista tutto tondo, la cui voce rimarrà per sempre nei nostri ricordi.

Leggi anche:

Film con doppiaggio o film in lingua originale: qual è la soluzione a questo dubbio eterno?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

LEGGI ANCHE:  Ferruccio Amendola, il più grande di tutti [VIDEO]