Ben Affleck: “Robert Downey Jr. mi ha aiutato a combattere l’alcolismo”

Commovente solidarietà tra amici ancor prima che colleghi.

Ben Affleck
Ben Affleck

Solidarietà tra amici, ancor prima che colleghi. Ben Affleck è tornato a parlare della sua più grave dipendenza, il demone dell’alcolismo, che l’ha perseguitato per molto tempo. Dopo aver spiegato i motivi per cui ha abbandonato il progetto The Batman, adesso ha ringraziato coloro i quali lo hanno aiutato a dire basta: Robert Downey Jr. e Bradley Cooper.

I recenti trascorsi cinematografici potrebbero far pensare ad un episodio crossover in cui si incontrano Batman e Iron Man. E forse, per alleggerire la situazione, si potrebbe anche supporre. Ciò che però conta è la realtà dei fatti che vede una storia di profonda amicizia anche fuori dal set. E tra persone che hanno avuto problemi con le dipendenze.

Per Ben Affleck, la vita ha iniziato ad andare a rotoli dopo la separazione con la ex moglie Jennifer Garner. Una rottura che ha influito moltissimo sulla fragile psiche di Affleck. Ferito e vulnerabile, ha trovato conforto solamente grazie al bicchiere. Come tutte le dipendenze, il baratro del non ritorno era sempre più vicino.

“Ragazzi come Bradley Cooper e Robert Downey Jr. mi hanno sempre sostenuto ed aiutato molto. Sono uomini fantastici, davvero meravigliosi”

Non è la prima volta che Cooper aiuta un collega. Infatti, poco tempo fa, anche Brad Pitt ringraziò l’attore-regista di A Star Is Born per averlo aiutato a smettere con l’alcol.

Sia Bradley Cooper che Robert Downey Jr. hanno avuto molti problemi legati ad abusi di sostanze e dipendenze varie. Fortunatamente ne sono usciti e, insieme, stanno dando a Ben Affleck parte del sostegno di cui ha bisogno.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!