Ben Affleck: “Ho rinunciato a The Batman per paura dell’alcol”

L'attore ha dichiarato di aver rinunciato ad interpretare di nuovo Batman per paura di ricadere nel baratro dell'alcolismo.

Ben Affleck batman

In un’intervista rilasciata al New York Times, l’attore Ben Affleck ha dichiarato di aver rinunciato ad interpretare di nuovo Bruce Wayne in The Batman per paura di ricadere nell’alcolismo. Il progetto firmato Warner Bros. avrebbe dovuto vedere proprio Affleck come regista, sceneggiatore e protagonista del film. Qualcosa però l’ha fermato.

Durante l’intervista, Ben Affleck ha infatti raccontato un retroscena molto importante legato proprio al suo triplo ruolo per The Batman. Dopo aver fatto leggere il suo script del film, ha capito che era meglio lasciar perdere e mettere il progetto nelle mani di qualcun altro.

“Ho fatto leggere il mio script di The Batman a qualcuno di fidato. Mi hanno detto tutti che la sceneggiatura era molto buona ma quasi sicuramente sarei tornato a bere”

Ben Affleck è una persona molto vulnerabile e come tutti gli alcolisti, è facile ricadere nel baratro. Conscio di questo fatto, l’attore, che già aveva interpretato Batman nel dittico diretto da Zack Snyder, ha preferito accantonare questo progetto. Le critiche subite per Batman v Superman non gli furono certo d’aiuto.

Pertanto, ha preferito rinunciare al progetto, onde evitare di tornare ad attaccarsi alla bottiglia. Conseguentemente, preso atto della sua attuale fragilità, Ben Affleck ha infatti deciso di concentrare le sue energie sul completo recupero psico-fisico.

Leggi anche: il video di Robert Pattinson nel nuovo costume di Batman

Giunto tra le mani di Matt Reeves, il regista del futuro The Batman vedrà Robert Pattinson come protagonista. Lo script originale è stato rivoluzionato completamente, focalizzando l’attenzione sul giovane Bruce Wayne e su vari villain in quel di Gotham City, come il Pinguino, interpretato da Colin Farrell.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!