Morgan si sfoga sui social: “L’ho preso in cu*o da Bugo”

Prosegue il botta e risposta tra Morgan e Bugo

bugo-morgan-sanremo 2020

La storia Morgan vs. Bugo continua: Morgan dice la sua, ancora, e stavolta senza mezzi termini

Ecco l’ultimo episodio della ormai eterna polemica tra Morgan e Bugo, che ha interessato e segnato l’edizione 2020 del Festival di Sanremo. In uno sfogo audio molto adolescenziale, Morgan espone tutta una serie di ragioni per le quali lui non dovrebbe assolutamente essere considerato “inaffidabile”, ripescando la tesi del “complotto” per escluderlo da Sanremo, che avrebbero attuato Bugo e i suoi collaboratori, dopo aver sfruttato il “nome” di Morgan per arrivare lì. “Io inaffidabile? Ma neanche per sogno!” inizia Morgan nell’audio pubblicato su Facebook (potete ascoltare qui sotto), e terminando con la frase “Io l’ho presa in cu*o da un Bugo”, sfruttando l’assonanza tra il nome d’arte dell'(ex?)amico e la parola buco, come fanno in queste ore moltissimi memers con poca fantasia. Morgan non perde neppure l’occasione per insultare e prendere in giro Bugo stesso, ma evitando di entrare nel merito degli avvenimenti specifici.

LEGGI ANCHE: Calcutta e Tommaso Paradiso cantano Sincero di Bugo e Morgan [VIDEO]

Il cantante si limita invece, ancora, a parlare vagamente di esclusione o sfruttamento. Questo tipo di sfogo, in realtà, non sembra fargli molto gioco, perché ricorda un po’ quello che ebbe Ultimo l’anno scorso, arrivando secondo al Festival dietro Mahmood e condividendo un video in cui esprimeva tutta la sua delusione rancorosa. Il punto è che l’artista non risponde punto per punto, e non si sofferma a raccontare con precisione come sono andati i fatti, cosa che invece fa il direttore d’orchestra e co-autore della canzone Sincero, Simone Bertolotti. Se Morgan fornisse la sua precisa versione dei fatti, anziché lamentarsi estemporaneamente in questo modo, forse si potrebbe cercare di fare un po’ d’ordine nella vicenda e prendere anche la sua parola un po’ più sul serio.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.