I Bluvertigo di nuovo insieme: arriva un nuovo album

Un grande ritorno nella scena italiana per il 2021

Bluvertigo
Credits: BluvertigoVEVO / YouTube
Condividi l'articolo

Notizia epocale: i Bluvertigo si sono riuniti

Non è la prima volta che i Bluvertigo si riuniscono, dopo il primo scioglimento nel 2001. Ma stavolta la notizia può far impazzire tutti, perché la formazione ha deciso di registrare un nuovo album. Lo annuncia lo stesso Morgan sul suo profilo ufficiale Instagram: “Il nuovo album dei Bluvertigo nella primavera del 2021”.

Non c’è un titolo ed è improbabile che Marco Castoldi, Andrea Fumagalli, Sergio Carnevale e Livio Magnini si mettano a registrare un nuovo album di punto in bianco. Probabilmente la reunion era già nei piani, ma Morgan e soci volevano essere sicuri di avere il terreno pronto. Hanno quindi chiesto ai fan 3000 “lo voglio” via social, come promesse di matrimonio.

E le promesse a quanto pare sono giunte in numero adeguato, dato che i quattro, sempre per voce di Morgan, sembrano davvero stare per tornare. Lo stesso cantante di Sincero infatti informa il suo fedele pubblico via social: “Grazie a voi abbiamo ottenuto il risultato, avrete il nuovo album dei Bluvertigo, come promesso. Buona giornata, Morgan“.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un post condiviso da Marco “Morgan” Castoldi (@morganofficial)

I Bluvertigo sono stati attivi nella scena alternative italiana alla fine degli anni ’90. Tra i migliori gruppi del periodo, hanno ridefinito l’idea di ciò che una band nostrana può fare ispirandosi alle musicalità estere e “impegnate”. Nel loro caso, in particolare, la base di partenza era la new wave anni ’80, con molti elementi synth ma anche rock, e chiari echi di Franco Battiato.

LEGGI ANCHE:  Sanremo 2020: lite tra Bugo e Morgan, ecco cosa è successo

I Bluvertigo hanno pubblicato nella loro carriera solo tre album ufficiali: Acidi e Basi (1995), Metallo Non Metallo (1997) e Zero – Ovvero: La Famosa Nevicata dell’85 (1999). Il secondo di questi viene a tuttora considerato (e a ragione) uno dei migliori album della storia della musica italiana.

Ancora oggi molte loro canzoni, come Altre Forme di Vita, Sono=Sono, Il Mio Malditesta e Discolabirinto (con i Subsonica) si riascoltano come grandi classici della nostra musica. Dopo essersi sciolti nel 2001 i quattro sono tornati insieme solo occasionalmente, per lo spazio di pochi singoli. Stavolta, invece, il ritorno appare essere definitivo e in grande stile.

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.