Carrie Fisher, la commovente lettera post mortem per il fratello

Il fratello di Carrie Fisher, Todd, ha rivelato al mondo di aver trovato una lettera che le avrebbe scritto post mortem sua sorella

carrie fisher

Sono passati tre anni da quando, il 27 dicembre 2016, se ne andava Carrie Fisher, la celeberrima principessa Leila della saga di Star Wars. Tuttavia da qualche giorno si sta riparlando di quel triste momento a causa di una lettera scritta dall’attrice e recapitata post mortem al fratello, Todd e che l’ha rinvenuta in un cassetto della madre di Carrie, Debbie Reynolds, scomparsa un giorno dopo la figlia.

Sono morta. Come stai? Ci vediamo presto. Ti chiamerei per dirti come è qui, ma non prendono i telefoni Stacco. Nuova scena, nuovo set e nuova location paradisiaca. Finalmente ho ottenuto la parte, quella che ho provato per tutta la vita. Dio mi ha dato questa parte. Questa è la fine di quella strada che ho percorso per una vita intera 

Ovviamente Todd si è detto letteralmente scioccato dall’aver trovato questo messaggio così tanto dopo la morte dell’attrice, in un posto comunque a lui familiare.

Tutto ciò a cui Debbie teneva di più, in termini di lettere personali, era qui. Non era la prima volta che ci guardavo. Non ho mai visto una cosa del genere . E’ sicuramente la scrittura di Carrie. La conosco perfettamente. O è qualcosa che mia sorella ha scritto molto tempo fa perché stava girando una storia che prevedeva la morte del personaggio, o si è semplicemente materializzata dal nulla. Stava scrivendo come se fosse morta e descrivendo com’era. Mi ha scioccato.

Cosa fareste voi se trovaste una lettera simile di vostra sorella?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.

Leggi anche: