Morto Danny Aiello, attore di C’era una volta in America

Danny Aiello, attore di C'era una volta in America è morto lo scorso venerdi in un ospedale del New Jersey in seguito a un'infezione.

Morto Danny Aiello, attore di C'era una volta in America

Danny Aiello, attore italoamericano, è morto venerdì scorso in un ospedale del New Jersey in seguito a un’infezione arrivata durante delle cure che stava facendo da qualche giorno. L’attore aveva 86 anni.

Potrebbe interessarti: La misteriosa morte di David Carradine tra autoerotismo, illuminati ed accuse di omicidio

Nato a New York City, Danny Aiello era figlio di una sarta originaria di Napoli e di un padre operaio. Danny fa il suo debutto sul grande schermo con il film Il prestanome per poi spostarsi sul set de Il Padrino – Parte II. La sua carriera, iniziata notevolmente presto, vede la sua partecipazione a diversi film, come Fort Apache the Bronx con Paul Newman, C’era una volta in America diretto da Sergio Leone e La rosa viola del Cairo. Con il film Fa’ la cosa giusta di Spike Lee, consolida la sua grande fama grazie al ruolo di Sal.

Inoltre negli anni ’90 Danny Aiello appare in alcuni dei titoli più famosi, tra cui Léon, Allucinazione perversa e Prêt-à-Porter. Ha continuato a lavorare fino allo scorso anno, anche se le sue apparizioni sullo schermo si erano fatte meno frequenti. La sua ultima esperienza sul grande schermo risale al 2018 nel film Little Italy-Pizza, amore e fantasia.

Leggi anche: I migliori e i peggiori attori di Hollywood secondo la critica

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com

Kevin Bravoco
Grande appassionato di Cinema, coltiva la sua passione per la Settima Arte divorando pellicole di ogni genere, da Kurosawa a Bergman, passando da Cronenberg a Mario Bava, fino al cinema Tarantiniano. Il suo regista preferito è Pasolini, il suo film preferito.... Saló o le 120 giornate di Sodoma.