Polemiche per lo spot di Natale, azienda perde 900 milioni [Video]

Lo spot creato per Natale dall'azienda di macchinari sportivi Peloton ha scatenato un vero putiferio a causa delle accuse di sessimo provenienti dal web

Spot Peloton

L’azienda americana Peloton, specializzata nella produzione e vendita di articoli da palestra ha scatenato un vero tsunami di polemiche a causa di uno spot creato ad hoc per Natale.

Negli appena 30 secondi di filmato si vede una ragazza che riceve in dono una cyclette. La ragazza filma per un anno intero i suoi progressi utilizzando lo strumento per poi mostrarli al consorte.

Sul web, questa manovra di marketing è stata vista in maniera sessista poichè pare che l’uomo voglia spingere la consorte a perdere peso ad ogni costo. Questo ovviamente ha creato un’autentica ondata di indignazione che ha portato la società di New York ad avere un enorme perdita dal punto di vista economico.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Difatti, la società che è anche quotata in borsa, a seguito della pubblicazione dello spot ha visto perdere addirittura il 9% del proprio valore di mercato, per un danno che si avvicina ai 900 milioni di dollari.

La portavoce dell’azienda si è detta ovviamente dispiaciuta del polverone scatenato e ha dichiarato che non avesse ovviamente intenzione di offendere la sensibilità altrui e che lo spot aveva come unico scopo quello di promuovere una vita sana e celebrare il fitness.

Voi cosa ne pensate? Era davvero sbagliato questo spot?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.

Leggi anche: