Joker, Todd Pillips celebra la vittoria: “Io e Joaquin siamo felicissimi”

Joker
Joker e la risata patologica di Joaquin Phoenix

Joker, forse il film più atteso del 2019, ha vinto il celeberrimo Leone d’Oro alla mostra del cinema di Venezia.
Il film, diretto da Todd Phillips, ha rappresentato una vera rivoluzione per il festival, in quanto mai si sarebbe pensato fino a qualche anno fa, che a vincere avrebbe potuto essere un cinecomic.

L’attore protagonista e probabile futuro candidato ai prossimi Academy Awards, Joaquin Phoenix, ha ringraziato sbrigativamente il pubblico della laguna, lasciando l’ingrato compito di pronunciare il discorso al regista.

Leggi anche: La vera tragica vita di Joaquin Phoenix

“Prima di tutto voglio ringraziare la Biennale per questo grande onore. Ringrazio Warner Bros. e DC per essere uscite dai loro schemi classici ed avermi affidato la proprietà intellettuale del progetto. Ringrazio Bradley Cooper, uno dei nostri produttori, che è il leone fuori scena.

Questo film non ci sarebbe mai potuto essere ovviamente senza Joaquin Phoenix, l’attore più coraggioso  che conosca che mi ha dato fiducia nel fare questo film grazie al suo incredibile talento.

Quando finisci un film, vivi tante emozioni diverse. Questa anteprima mondiale a Venezia mi ha mostrato che il pubblico ha capito cosa avevo intenzione di fare con questo film. Riscrivere le regole del cinema è qualcosa di grandioso, non credo di esserne in grado, ma io e Joaquin non potremmo essere più felici.

Non è così facile recepire il sottotesto politico del film; dipende dal paese in cui viene proiettato. Negli USA non tutti lo hanno visto, ma si sono concentrati sull’interpretazione di Joaquin che ha interpretato una persona fuori di testa.”

Leggi anche: Venezia 76: tutti i film partecipanti

Joker quindi sembra avere tutte le carte in regola per divenire il film dell’anno e portare Joaquin Phoenix a una corsa da testa di serie alla statuetta come miglior attore protagonista.

Il film uscirà nelle sale italiane il prossimo 3 ottobre ma nella premiere veneziana ha ottenuto già risultati notevoli, ricevendo una standing ovation di ben 8 minuti dopo la prima proiezione oltre ad un punteggio di partenza altissimo su Rotten Tomatoes.
Se intanto volete saperne di più, leggete la nostra recensione.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com