Breaking Bad, Katzenberg offrì 75 milioni di dollari per 3 episodi inediti

Un tweet di Kyle Buchanan rivela che Jeffrey Katzenberg avrebbe offerto 75 milioni di dollari per realizzare 3 episodi aggiuntivi di Breaking Bad.

SERIE BREAKING BAD

È un periodo pieno di emozioni per i fan di Breaking Bad.

L’idea di un film sulla serie TV sta diventando sempre più concreta, soprattutto dopo i misteriosi indizi recentemente rilasciati sui social da Aaron Paul e Bryan Cranston.

Leggi anche: Breaking Bad, il film: Bryan Cranston pubblica una nuova e misteriosa foto su instagram

Ma come se ciò non bastasse, a rincarare la dose arriva una straordinaria rivelazione da parte di Jeffrey Katzenberg, co-fondatore della DreamWorks.

A quanto pare, nel 2013, Katzenberg avrebbe offerto alla produzione della serie ben 75 milioni di dollari per realizzare 3 episodi aggiuntivi. Sì, hai letto bene.

È stato il reporter del New York Times Kyle Buchanan a diffondere la notizia, pubblicando su Twitter uno spezzone di un’intervista fatta allo stesso Katzenberg.

“Incontrai i produttori della serie 4 o 5 cinque mesi prima che l’ultima stagione fosse mandata in onda. Gli proposi di acquistare 3 episodi aggiuntivi per 25 milioni ciascuno. A quel tempo, il costo per la produzione di ogni episodio ammontava a 3,5 milioni di dollari, quindi quella cifra gli avrebbe permesso di guadagnare più di quanto avevano fatto nei 5 anni precedenti.”

L’affare però non andò in porto, spiega Katzenberg. I produttori di Breaking Bad rifiutarono l’offerta, in quanto gli episodi finali della serie non si sarebbero prestati ad aggiunte di alcun tipo.

I fan più affezionati alla storia ne saranno contenti. D’altronde il finale della serie è già perfetto così com’è. Tuttavia, sarebbe stato molto interessante scoprire cosa avrebbe partorito la mente creativa del produttore statunitense. Nel tweet aggiunge che avrebbe suddiviso ogni episodio in capitoli da 5 – 10 minuti circa, e che ne avrebbe rilasciato uno al giorno per 30 giorni. Un po’ quello che intende fare con Quibi, la nuova piattaforma streaming di video mordi e fuggi che lancerà nell’aprile del 2020.

Leggi anche: Breaking Bad, Paul e Cranston svelano un nuovo indizio sul film

Che cosa ne pensi? Lascia un commento e continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per nuovi approfondimenti.