Il Gladiatore, il sequel si farà e sarà ambientato 25 anni dopo

I produttori del possibile sequel del film di Ridley Scott, Il Gladiatore, hanno dato conferma della collocazione temporale del film

Il Gladiatore

Il Gladiatore, pellicola firmata da Ridley Scott, è diventato in brevissimo tempo un vero e proprio film di culto che, a prescindere dalle inesattezze storiche, ha riscontrato subito un grande favore da parte del pubblico.

Un’accoglienza tanto calorosa che avrebbe potuto giustificare l’idea di un possibile sequel anche a pochi mesi dall’uscita del film. Invece ci sono voluti ben diciotto anni affinché si tornasse ad accarezzare l’idea tutt’altro che azzardata di un continuo per la storia raccontata da Il Gladiatore. La notizia era stata data da Deadline, che aveva riportato per primo l’interesse di Scott per la regia del sequel di uno dei suoi film più amati.

A riaccendere oggi la discussione su un possibile seguito sono i produttori Walter F. Parker e Laurie MacDonald. L’utilizzo del condizionale deriva proprio dalle parole dette da quest’ultima, che ci ha tenuto a sottolineare che il progetto andrà in porto solo qualora si trovi un buon motivo narrativo per procedere. Tuttavia i due produttori ci hanno tenuto anche a confermare la collocazione temporale del sequel: la storia, infatti, sarà ambientata venticinque anni dopo quella raccontata nel film di Ridley Scott.

Sebbene non ci sia ancora niente di ufficiale, i rumour che circolano in rete parlano di un protagonista, Lucio Vero, figlio di Lucilla (Connie Nielsen) e nipote dell’inquietante Commodo (Joaquin Phoenix), che era stato salvato dal gladiatore stesso, Massimo Decimo Meridio (Russell Crowe).

La MacDonald ha detto che si sta lavorando insieme a Ridley Scott e, insieme, allo scrittore Peter Craig, già sceneggiatore di The Town e firma del film Top Gun: Maverick in arrivo nel 2020, per limare l’idea di partenza e poter quindi partire con la produzione. Quindi anche se l’uso del condizionale è ancora necessario, sembra che le possibilità di avere un sequel de Il Gladiatore si siano fatte decisamente concrete.