Game of Thrones: lo spinoff di Bryan Cogman non si farà

Uno dei quattro spinoff previsti da HBO per continuare le storie di Westeros ha avuto lo stop da parte dell'emittente televisiva: la serie di Bryan Cogman non si farà

game of thrones
Il Re della Notte

Mentre l’ottava e ultima stagione di Game of Thrones sta tenendo tutti col fiato sospetto, in attesa della Grande Guerra contro l’esercito degli Estranei, dietro le quinte si sta lavorando alacremente per far sì che le avventure di Westeros non finiscano con la conclusione della serie HBO tratta dai libri di George Martin.

Come sappiamo ormai da tempo, l’emittente via cavo stava valutando ben quattro ipotesi per altrettante serie televisive, con la funzione di prequel rispetto agli eventi narrati in Game of Thrones. Ad oggi, tuttavia, solo uno dei quattro progetti ha visto la luce: quello che porta la firma di Jane Goldman che, con la collaborazione dello stesso Martin, sta scrivendo una storia incentrata sull’avanzata degli Estranei e la fine dell’età degli Eroi.

Un altro prequel che sembrava essere sul punto di venir confermato era quello che portava la firma di Bryan Cogman, sceneggiatore e produttore esecutivo di Game of Thrones; sebbene dettagli specifici sul suo progetto non siano mai stati divulgati, sembrava che il progetto fosse buono per andare in porto, anche grazie alla collaborazione di Martin. L’unica cosa che si sapeva della serie è che avrebbe raccontato la nascita e forse l’ascesa delle grandi casate di Westeros. Invece la HBO ha scartato la sua idea.

In un’intervista con il The Hollywood Reporter lo sceneggiatore ha detto: “La mia serie tv prequel non si farà. HBO ha scelto di proseguire su un’altra strada. Ho chiuso con Westeros”.

Intanto l’appuntamento è per questo lunedì con il terzo episodio dell’ottava stagione di Game of Thrones, con gli Estranei sempre più vicini a Grande Inverno.