Sophie Turner: ”Ho pensato spesso al suicidio”

Sophie Turner, nota attrice britannica per aver vestito i panni del personaggio di Sansa Stark nella blasonata serie tv

Sophie Turner: ''Ho pensato spesso al suicidio''

Sophie Turner, nota attrice britannica per aver vestito i panni del personaggio di Sansa Stark nella blasonata serie tv Game of Thrones, di recente, durante la trasmissione radiofonica Phil in the Blanks ha raccontato di aver subito diversi attacchi verbali al suo aspetto fisico, alle sue capacità recitative e che le forti critiche dei fan hanno compromesso la sua salute mentale causandogli una profonda depressione.

Ecco le parole rilasciate da Sophie Turner:

”Ci credevo. Dicevo: ‘Sì, ho l’acne, sono grassa e sono un’attrice tremenda’. Ci credevo assolutamente. Dicevo alle costumiste di stringere il più possibile il mio corsetto. Ero davvero, davvero a disagio.Non avevo voglia di fare nulla, né di uscire. Neppure con i miei migliori amici. Non volevo vederli. Non volevo né uscire, né mangiare con loro. Volevo solo piangere, piangere e piangere, perché stavo cambiando e dovevo vestirmi. Il mio unico pensiero era: ‘Non ce la faccio. Non ho voglia di uscire. Non voglio fare niente.”

Potrebbe interessarti anche: Game of Thrones, cinque scioccanti teorie sull’ultima stagione

Successivamente ha rivelato che la sua battaglia con le forti critiche continua ancora oggi:

”Sono quasi 6 anni che soffro di depressione. Per me, la sfida più grande è alzarmi dal letto e uscire di casa. Imparare ad amare me stessa. Adesso mi voglio bene. O almeno, mi voglio bene più di quanto me ne volessi prima. Non credo di amarmi ancora del tutto, ma adesso sto con qualcuno che mi sta facendo capire che ho delle qualità che riscattano, per così dire. Quando qualcuno ti dice ogni giorno che ti ama, cominci a pensarci sul serio e inizi a volerti un po’ più bene. Per cui, sì, mi voglio bene.”

Infine, durante un momento piuttosto toccante, la giovane attrice ha raccontato che quando era adolescente ha pensato spesso al suicidio:

”È strano. Non ero davvero depressa quando ero più giovane, ma pensavo spesso al suicidio. Non so perché. Forse era solo una forma di strana fascinazione, ma sì, ci ho pensato. Però non credo che l’avrei fatto. Non lo so.”

Il signor Phil che ha realizzato l’intervista, ha definito Sophie Turner un’icona assoluta per la sua generazione.

Ricordiamo che Sophie Turner è nell’ottava stagione di Game of Thrones, andata in onda con il primo episodio lo scorso 14 aprile.

Leggi anche: Sansa Stark usata in meme razzista, Sophie Turner non ci sta

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com