Netflix-Cannes è ancora guerra, nessun film al festival

Anche quest'anno le produzioni di casa Netflix rimarranno fuori dalla selezione del Festival di Cannes. Non cambia la posizione presa dal consiglio di amministrazione.

netflix
Condividi l'articolo

Il festival di Cannes non ha alcuna intenzione di fare un passo indietro: anche quest’anno Netflix non sarà presente sulla croisette, dopo la polemica dello scorso anno.

Nonostante sembrasse ci fosse stato un avvicinamento tra il colosso del video ondemand e il festival di Cannes, le porte della kermesse transalpina rimangono chiuse per le produzioni Netflix.

Un riavvicinamento era stato reso possibile anche dall’immenso successo avuto da Roma di Alfonso Cuaron, che non era passato per Cannes arrivando invece a vincere il Leone d’Oro a Venezia. Inoltre, la scorsa settimana, le testate di settore avevano anche riportato la notizia di una cena a Los Angeles tra i leader di Netflix, Ted Sarandos e Scott Stuber con il direttore artistico della kermesse Thierry Fremaux. Quest’ultimo lo scorso ottobre, durante una masterclass tenuta con il direttore della Festa del Cinema di Roma Antonio Monda, aveva dichiarato di non avere nulla contro i film della piattaforma e che la sua posizione era alquanto delicata perché doveva tenere conto dei desideri del consiglio di amministrazione del festival di Cannes, di cui fanno parte molti esercenti francesi che potrebbero avere chiare motivazioni economiche per non volere Netflix a Cannes.

LEGGI ANCHE:  Death Note - Recensione

L’incontro tra le due parti, a quanto sembra, non ha portato a nessuno dei risultati sperati. Infatti non si è arrivati a nessuna conclusione che avrebbe potuto permettere a un film di produzione Netflix di inserirsi nella selezione del Festival di Cannes. Una fonte rimasta anonima e interrogata da Variety avrebbe detto che Netflix, ad ogni modo, non aveva film che sarebbero stati pronti per il Festival di Cannes, che si terrà il prossimo Maggio. Né Netflix né Cannes hanno voluto commentare questa affermazione. Di sicuro, però, la notizia apre le possibilità ad una presentazione del nuovo film di Martin Scorsese nella cornice della prossima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.