L’Opera di Amanda: Astronauta è il primo ipnotico singolo

L'Opera di Amanda
L'Opera di Amanda - Credits: Lionello Nardon

La band finalista dell’ultimo Rock Contest di Firenze, L’Opera di Amanda, presenta il nuovo singolo in attesa dell’album Farfalle.

Restammo piacevolmente colpiti dalle performance live durante il 30° Rock Contest, considerando L’Opera di Amanda una band capace di far parlare di sé nell’immediato futuro. Parlammo con loro durante la prima semifinale e li abbiamo poi gustati sull’importante palco dell’Auditorium Flog di Firenze.

Un progetto nato nel 2010 e che vede alle spalle due lavori: L’Opera di Amanda (2013) e Chimere (2015). Il loro sound trova una notevole evoluzione che parte dall’alternative rock italiano fino a tocchi di un indie più contemporaneo.

Il primo singolo Astronauta appare infatti come una nuova evoluzione delle loro sonorità, ampliando notevolmente la musicalità. Rispetto ai precedenti lavori si può percepire una ricerca più marcata a favore delle melodie con linee più lineari che si sviluppano su più strati.

Siamo sicuri che in Farfalle troveremo un album molto variegato che vede nuove trasformazioni legate alle radici alternative rock dei primi lavori. La voce di Simone Gottardi è letteralmente ipnotica mentre Caterina de Giovanelli e Fabrizio Lettieri ricamano trame musicali mai banali.

Intanto potete gustarvi Astronauta in attesa dell’album:

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.