The Wolf of Wall Street: la Rai censura il film di Scorsese tagliando scene di sesso e droga

The Wolf of Wall Street jordan belfort
The Wolf of Wall Street

La Rai ne combina un’altra delle sue censurando i film che manda in onda (come ha fatto con Brokeback Mountain e Le regole del delitto perfetto). Ieri sera su Rai Due è andato in onda uno dei capolavori di Martin Scorsese , The Wolf of Wall Street, che certamente non è adatto a un pubblico di bambini, ma non essendo andato in onda durante la fascia protetta poteva essere trasmesso per intero e senza censura.

Leggi anche:
The Wolf of Wall Street, DiCaprio ha dovuto imparare a drogarsi

Margot Robbie e Leonardo Di Caprio in una scena di The Wolf of Wall street
Margot Robbie e Leonardo Di Caprio in una scena di The Wolf of Wall street

Le scene censurate di The Wolf of Wall Street

Tutte le scene di sesso e anche quelle che fanno delle grosse allusioni alla masturbazione sono state eliminate con tagli chirurgici, spesso con l’inserimento della pubblicità. Eliminati da The Wolf of Wall Street anche dei dialoghi “sconci” o “spregiudicati” come quello sugli effetti della bottiglia scaduta di Lemmon Quaaludes. Le sniffate di cocaina di Leonardo DiCaprio, per le quali ha dovuto studiare, sono state censurate. Persino la mitica scena della “candela anale” è stata rimossa dal film di Scorsese.

Su Twitter e sui social si è scatenata una grossa protesta, ovviamente censurare un film come questo è assolutamente da considerarsi ridicolo poiché si annulla il significato di mezzo film, se non di tutto.

Leggete anche: The Irishman: finalmente rivelata la data di uscita
Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com.