Luca Marinelli contro un utente: usava la sua immagine per meme razzisti

Usava il volto di Luca Marinelli per pubblicare meme razzisti e xenofobi, utente in seri guai di fronte alle accuse dell'attore.

Celebre per il suo ruolo dello Zingaro nella produzione di Gabriele Mainetti in Lo chiamavano Jeej Robot, Luca Marinelli ha voluto una volta per tutte chiarire la sua posizione riguardo i meme razzisti e xenofobi che girano sul web e che raffigurano la sua immagine accompagnata da frasi come: “Io solo una coso vojo sapè….” seguita da commenti spregevoli.

A tal proposito l’attore si è sentito in dovere di dissociare da queste immagini la sua persona e ha pubblicato sul suo profilo un commento:

L’attore romano ha subito trovato appoggio nei fan e dal mondo del web che si è detto d’accordo per l’uso improprio della sua immagine accompagnata da messaggi di odio e di disprezzo. Post e tweet di solidarietà e consenso stanno occupando la pagina dell’attore che è diventato noto al pubblico grazie all’interpretazione di Mattia nel film La solitudine dei numeri primi nel 2010.

Luca Marinelli nasce a Roma il 22 Ottobre 1984, da genitori doppiatori, nel 2003 decide di frequentare un corso di sceneggiatura e recitazione. Nel 2006 viene ammesso all’Accademia nazionale d’arte drammaturga dove conseguirà il diploma nel 2009. Dopo l’esordio nel film La solitudine dei numeri primi, Luca è candidato nel 2013 per i più importanti premi italiani con il suo ruolo da protagonista nel film Tutti i santi giorni.

Nel 2015 l’opportunità di far parte del film di Mainetti Lo chiamavano Jeeg Robot che gli vale un David di Donatello come miglior attore non protagonista e, grazie al personaggio dello Zingaro, una notoietà che lo tormenterà fino ad oggi. Quando finalmente Luca Marinelli, dice basta ai meme razzisti con il suo volto.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.Com per altre news ed approfondimenti!