Daredevil, parla Amy Rutberg: “Marvel? È Netflix ad averlo cancellato”

Amy Rutberg ha rivelato dei dettagli sui contratti tra Netflix e Marvel, indicando delle novità e sostenendo che le cancellazioni siano dovute a Netflix.

Daredevil

Moltissimi fan sono rimasti sorpresi e devastati dalla cancellazione di Daredevil, così come i membri del cast.

Per Charlie Cox la notizia è stata particolarmente dolorosa, ma ora la sua collega Amy Rutberg ha raccontato come anche i pezzi grossi alla Marvel siano state scioccati dalla sceltadi cancellare Daredevil. Ma non era stata la Marvel a cancellare la serie? Le sue dichiarazioni raccontano un’altra storia:

I miei contatti alla Marvel sono rimasti molto sorpresi. Tutte le voci secondo cui si trattava di una decisione della Marvel sono sbagliate, penso che sia stata una decisione presa direttamente da Netflix. Questo è emerso dalle conversazioni che ho avuto. Sono rimasti sorpresi.

Nell’intervista ha anche dichiarato che le riprese per la prossima stagione erano previste per inizio febbraio. Un po’ insolito che in così poco tempo si passi da una preparazione della produzione ad una cancellazione dello show. Una scelta che, anche secondo la Rutberg, fa pensare ad una scelta sofferta da parte di Netflix. Una decisione difficile presa dopo lungo tempo in cui Netflix si trovava a prendere una decisione complicata. Sam Ernst, uno degli sceneggiatori di Daredevil, è stato altrettanto sorpreso dal fatto:

Daredevil è stata la terza serie Marvel/Netflix ad essere cancellata in poco più di un mese, ma è sicuramente quella che lasciato più danni con la sua scomparsa. La richiesta per la continuazione della serie era elevatissima, al contrario dei vari Iron Fist, Luke Cage e Defenders. Solo Jessica Jones si è salvata fino ad ora, ma difficilmente andrà avanti. La Rutberg ha anche confermato che il contratto tra Marvel e Netflix impedisce ai personaggi delle serie in questione di apparire su altre piattaforme, per il momento. C’è un contratto da non sottovalutare, della durata di 18 mesi o 2 anni a sentire la Rutberg, ma questo non significa che la Marvel non possa acquistarli. Ma queste ovviamente sono solo voci.

Leggi anche: Daredevil 3 – Come un supereroe può essere di qualità