La casa di carta 3: svelato l’obiettivo della prossima rapina

È apparsa la prima foto ufficiale della terza stagione e svela la location della prossima rapina.

la casa di carta

Monta l’attesa per la terza stagione de La casa di carta, serie tra le 20 più viste del 2018 secondo Forbes! Qualche mese fa Netflix aveva annunciato con un video l’inizio delle riprese della nuova stagione. Nel video, sulle note di Bella Ciao!, il vecchio cast legge il nuovo copione e si riunisce per girare la terza parte della serie. Il colosso dello streaming ha svelato anche una breve sinossi: «La banda torna di nuovo insieme. Stavolta ben più che per una rapina e con l’ingresso dei nuovi membri la posta in gioco diventa ancora più alta».

Ad aumentare la curiosità dei fan ha contribuito Alvaro Morte (il Professore) con le sue recenti dichiarazioni, dalle quali ci era sembrato di intuire un cambio di location. «Abbiamo già iniziato le riprese. Siamo stati due settimane e mezzo nel sud est asiatico. Abbiamo iniziato lì. Andremo in diversi posti che non posso rivelare.» Ma Alvaro non ha celato neanche la sorpresa provata, da lui e dal resto del cast, per il rinnovo della serie: «Poichè era un finale chiuso, ho avuto la sensazione che tutti ci stessimo chiedendo quanto fosse una buona idea fare un nuovo capitolo.»

la casa di carta 3

Questo lunedì è apparso un indizio – sulla pagina Instagram ufficiale – che sembrerebbe confermare le parole del Professore. Tramite la prima foto ufficiale della terza stagione, sarebbe infata stato rivelato quale sarà l’obiettivo della nuova rapina. Nella foto si vede il grattacielo della società di telecomunicazioni Telefónica di Madrid. Proiettata sull’edificio l’iconica maschera di Salvador Dalì indossata già nelle prime due stagioni dai componenti della banda. Telefónica è la prima compagnia di telecomunicazioni spagnola.

Il creatore de La casa di carta, Alex Pina, aveva dichiarato di aver trovato un valido motivo per riunire i membri del gruppo… Questo non fa che fomentare l’ansia dei fan, di conoscere il perché della scelta di Telefónica.

Continua a seguirci su Lascimmiapensa.com per altre news!