Suburra 2: Un Casamonica sul set della serie targata Netflix

Nel set di Suburra 2, la serie Netflix sulla malavita romana, è stato chiamato a lavorare un membro del clan dei Casamonica

0
14166
Suburra 2

Roma, città eterna, la capitale con un imponente passato, ma un presente travagliato. Proprio lei è lo scenario di Suburra, una delle grandi serie targate Netflix sulla criminalità organizzata della città capitolina, tratta dal romanzo scritto da Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, nonché prequel dell’omonimo film del 2015.

Attualmente nella Roma svuotata dall’estate e sotto il caldo torrido, proseguono incessanti la riprese della seconda stagione di Suburra. Tuttavia a far scalpore, soprattutto nel web, è la presenza sul set di una figura particolare: Luciano Casamonica, membro dell’omonimo clan romano.

Lucky Luciano, come viene soprannominato, 61 anni, in passato è stato arrestato per spaccio di droga ed è nipote del defunto “re di Roma” Vittorio Casamonica (omaggiato durante il suo funerale, 3 anni fa, con la colonna sonora del Il Padrino). In questo caso, però, Luciano è stato chiamato sul set per le sue competenze artistiche e “per la sua esperienza nell’industria del cinema” come giustifica la casa di produzione italiana Cattleya. Lo stesso Luciano all’Espresso ha confermato la sua presenza nello staff di Suburra 2:

“Sì è vero, sto lavorando alle riprese di Suburra 2 con un ruolo che mi hanno dato e che ho accettato volentieri. Sa, qui mi pagano bene…”

Suburra 2

Non si parla di soldi, ma di sicuro è una notizia che fa scalpore. Soprattuto se si pensa che fra i produttori della serie tv sulla malavita romana c’è, oltre a Netflix e la già nominata Cattleya, Rai Fiction.

Luciano Casamonica, ha da sempre negato l’esistenza della mafia a Roma, e che nonostante i giornali affermino il contrario, non c’è nessun legame del suo clan con i forti poteri che gestiscono la capitale. Nella sua vita, ha mostrato una grande attenzione verso il mondo della settima arte. Infatti in passato, nel 1969, aveva recitato in Tepepa, uno spaghetti western con Thomas Milian e Orson Welles, e sul suo profilo Facebook vanta una grande galleria di foto insieme ad attori come Michele Placido o Claudio Amendola.

Nel set si Suburra 2, Lucky Luciano dovrà reclutare attori idonei a recitare nella nuova stagione, e che abbiano la fisionomia dei sinti. Di fatti, una delle famiglie malavitose presenti nella serie è quella degli Anacleti, che sarebbe ispirata ai Casamonica. Chi meglio di un membro del clan può, dunque, scegliere i figuranti? Almeno così avrà pensato Netflix.

E voi che cosa ne pensate di questo nuovo lavoro targato Netflix. Per ogni aggiornamento continuate a seguirci su lascimmiapensa.com e per tutte le notizie sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte le novità andate su Punto Netflix Italia

Fonte: l’Espresso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here