Home Cinema Doug Jones: il più famoso attore che non avete mai visto

Doug Jones: il più famoso attore che non avete mai visto

Per ben 31 anni questo attore ha lavorato in centinaia di produzioni tra film e serie tv ma potreste non riconoscere la sua faccia.

Il motivo? Stiamo parlando di un attore dalle grandi abilità mimiche che è sempre nascosto da un trucco elaborato: Doug Jones. Doug nasce nel 1960 a Indianapolis, nell’Indiana. Studia alla Bishop Chatard High School ed in seguito alla Ball State University, dove si laurea in telecomunicazione nel 1982. Terminati gli studi si avvicina al mondo del teatro e dello spettacolo, entra inoltre a far parte di una scuola di mimi, Mime Over Matter. Oltre ad affinare le sue capacità attoriali Doug possiede un’innata elasticità muscolare ed ha lavorato anche come contorsionista.

 

Nel 1985 ottiene il suo primo ingaggio famoso: una pubblicità televisiva di McDonald’s (che trovate qui sopra). Per lo spot serviva un ragazzo molto magro che avrebbe indossato una maschera da luna. Non molto tempo dopo arriva il suo primo lavoro nel mondo del cinema con Batman Returns. Qui lo vediamo nella parte di un eccentrico clown; in un’intervista Doug racconta di aver ottenuto un’audizione per le sue doti da contorsionista, abilità che arricchiva il personaggio. Ma Doug non si fermerà qui apparendo in tantissimi altri film. Stiamo parlando di HellBoy I, HellBoy II The Golden Army, Hocus Pocus, Mimic, Men in Black II, I Fantastici 4 e Silver Sulfer, Star Terk Discovery e molti altri.

L’uomo dei mostri non si è solo dedicato al grande schermo, apparendo anche in molte serie TV. Appare così nei panni di vari mostri e creature in Buffy, The Strain, Star Trek Discovery, Legion, Falling Skies e altre ancora.

Doug Jones

Una delle sue performance più suggestive è di sicuro quella ne Il labirinto del Fauno di Guillermo del Toro. Qui ammiriamo l’attore nel ruolo dell’affascinante fauno che incontra la bambina, impossibile da dimenticare, ma anche nei panni dello spaventoso uomo pallido; indimenticabile in questo caso per essere entrato nei nostri incubi.

Parlando invece del suo ruolo più recente abbiamo visto Doug al cinema davvero da poco! Stiamo parlando del chiacchieratissimo The Shape of Water sempre del regista Del Toro, dove l’attore interpreta la creatura acquatica protagonista di questa così inusuale storia d’amore. Ancora una volta un ruolo che cela il suo viso dietro la macchina da presa.

Doug Jones

Ma quanto tempo e lavoro c’è dietro del trucco così elaborato? Dipende ovviamente dalla creatura in particolare, da un costume con una semplice zip che si tira su dalla schiena ad ore e ore di sala trucco. Per esempio nel ruolo di Star Trek Discovery Doug doveva star fermo e lasciarsi truccare per ben due ore ogni giorno per tutta la durata delle riprese. Per non parlare di tutti i disagi che comporta questo particolare lavoro: dal peso del costume, alla scomodità, al fatto di non poter andare in bagno. Ma ci sono anche gli aspetti positivi: tutta la fama e la pressione della celebrità sono assenti. ‘Sono soltanto un ragazzo magro che cammina per strada’ dice Doug.

Certamente, ma un ragazzo magro molto speciale.

Qui trovate un piccolo quiz dove alcuni dei suoi personaggi vanno abbinati al nome del film o della serie a cui appartengono. Un semplice gioco che mostra quante creature e quanti mondi l’uomo dei mostri è andato a toccare.

Francesca Moretti
Ho 27 anni e sono affascinata dal cinema e dalla letteratura, recentemente anche alla fotografia. Non mi piace descrivermi, preferisco scrivere.

da leggere

What Did Jack Do?, la scimmia del corto di Lynch è Marcel di Friends

Il cortometraggio firmato David Lynch, What Did Jack Do?, uscito su Netflix nel giorno del compleanno del regista, ha come protagonista una tenera scimmietta....

Shonan Junai Gumi, il live action su Onizuka arriva su Prime Video

Prima di diventare un grande insegnate, il migliore di tutto il Giappone, Eikichi Onizuka era un semplice teppista scapestrato. Nulla di nuovo, insomma. Ma...

Blade Runner, Denis Villeneuve vuole realizzare un nuovo progetto

Il mondo di Blade Runner ha bisogno di nuove storie, ecco cosa ne pensa Denis VilleneuveBen accolto...

Star Trek Picard, Recensione in anteprima della serie con Patrick Stewart

Space, the final frontier...non questa volta. Star Trek Picard farà a meno della leggendaria introduzione e dell'ambientazione squisitamente cosmica. E rinunciando...

Il Signore degli Anelli: Ritirate tutte le copie con la vecchia traduzione

C'è una causa in corso sui diritti delle traduzioni del libro Il Signore degli AnelliIn una lettera...