Johnny Depp: “LSD avrebbe velocizzato la cattura di Bin Laden”

La star ha rilasciato una folle intervista a Rolling Stone. Con insane teorie e incredibili aneddoti.

Johnny Depp si mette a nudo e rilascia un’ intervista pazzesca alla rivista Rolling Stone.

Esperienze con le droghe e aneddoti incredibili sul set, rendono la testimonianza di Johnny Depp unica e divertente. Come il pezzo in cui spiega una sua interessante e divertente teoria. L’utilizzo della droga LSD, avrebbe facilitato e velocizzato la cattura di Osama Bin Laden.

“Si prendono alcuni fottuti aeroplani, di quelli che spruzzano cose, e li fai volare rilasciando LSD 25. Dopo aver saturato l’intero posto del cazzo, tutti sarebbero usciti dalle loro caverne sorridenti, felici”.

Depp

L’attore prosegue nella sua intervista, ricordando un particolare avvenimento passato insieme allo scrittore e giornalista Hunter S. Thompson. I due erano soliti fare uso di sostanze stupefacenti in compagnia. Una volta Thompson fece provare a Depp una sostanza che lo fece immediatamente star male.

GUARDIE DEL CORPO DI DEPP COSTRETE A TRASPORTARE DROGA: QUI IL NOSTRO ARTICOLO!

Si è inoltre lamentato di come le dosi di Quaalude siano ormai introvabili:

“Erano fatti con un po’ di arsenico o stricnina, quindi lo sballo era molto più immediato. O volevi sorridere e semplicemente essere felice con i tuoi amici, o scopare, o fare una rissa”. 

A tal proposito, ha anche ricordato di quella volta che, completamente inebriato dalla droga, aveva chiesto a un buttafuori di dargli un pugno in faccia.

Depp

Johnny avrebbe confessato che sul set usa un’ auricolare. Pare che ha tenuto per mesi un ingegnere de suono sul suo libro paga, per farsi dare delle linee guida, attraverso un auricolare, durante le riprese. Tuttavia ha aggiunto che non ha fatto ricorso a tale espediente per problemi di memoria, ma per poter recitare meglio a livello espressivo, filtrando i rumori e le possibili fonti di distrazione.

“Sul set ho cornamuse, un neonato che piange e bombe che esplodono. Crea una verità. Alcuni dei miei eroi più grandi erano in film silenziosi. Deve essere qualcosa di percepibile negli occhi e penso che se non si vede della verità nello sguardo non importa quali parole si stanno pronunciando”.

Johnny Depp tornerà sugli schermi il 16 novembre con Animali fantastici: I crimini di Grindelwald.

Fonte: Rolling Stone 

Continuate a seguirci su Lascimmiapensa.com!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here