Box Office Italia, 14 maggio: Infinity War tiene su Sorrentino

0
556
box office italia

Box Office Italia: gli aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Terza settimana in vetta per Avengers: Infinity War, che tiene botta sul secondo capitolo del dittico Loro (in vantaggio durante i giorni lavorativi) e va a chiudere il suo terzo weekend in vetta prima di iniziare la parabola discendente. Bene Sorrentino, che sfruttando le uscite ravvicinate mette due titoli in Top 5 ed evita la dispersione del pubblico. Soffrono le altre nuove uscite, con in particolare risultati sconfortanti per i debutti di Frank Matano e de Il Terzo Segreto di  Satira. Complessivamente weekend pregevole, con un +5,4% sul corrispettivo dello scorso anno. Si attendono le nuove uscite per rinnovare il binomio Sorrentino-Marvel che ha dominato questo maggio e si appresta a cedere il passo.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 14 maggio:

  1. AVENGERS: INFINITY WAR  WE: 1.143.886  TOT: 17.317.976
    SPETT:162.914;  SALE: 666; SETT: 3
    Ottima tenuta per il kolossal Marvel, che resiste alla (scarsa) concorrenza e chiude così il suo terzo  e probabilmente ultimo weekend da capolista con un calo del 59% sul secondo. Una cifra tra i 18.5 e i 19.5 milioni è la cifra fnale di atterraggio più probabile.
  2. LORO 2  WE: 1.089.982  TOT: 1.089.982
    SPETT: 164.770; SALE: 539; SETT: 1
    Bene la seconda parte del Berlusconi-movie, che migliora di qualche migliaio i dati del debutto del primo film e si prepara probabilmente a vincere il secondo weekend. Comprensibile calo nel fine settimana, ma l’operazione commerciale della Indigo Film può dichiararsi riuscita.
  3. SHOW DOGS  WE: 580.276  TOT: 580.276
    SPETT: 89.559; SALE: 386; SETT: 1
    Si prende tutto nel weekend il film per bambini Show Dogs, che debutta con una buona media per una pellicola senza alcun battage pubblicitario. Farà il suo.
  4. ARRIVANO I PROF  WE: 413.745  TOT: 1.663.494
    SPETT: 64.866; SALE: 430; SETT: 2
    Media bassina ma tenuta discreta per il film di Ivan Silvestrin, che spende molto in sale e raccoglie quanto proporzionato. Al secondo weekend perde un po’, ma  potrebbere reggere un’altra settimana.
  5. LORO 1  WE: 365.453  TOT: 3.753.672
    SPETT: 53.928; SALE: 359; SETT: 3
    Sempre nettamente sotto i due precedenti sorrentiniani (Youth e La Grande Bellezza al terzo weekend erano ampiamente sopra i cinque milioni), la prima parte del dittico paga la sua natura di film a metà, ma tiene bene e chiude la top five. Gli gioverà la contemporaneità in sala del secondo film.
  6. TONNO SPIAGGIATO  WE: 213.627  TOT: 213.627
    SPETT: 31.976; SALE: 318; SETT: 1
    Malissimo le due commedie italiane al debutto. Frank Matano vanta una distribuzione di massa ma non incide, chiude con una media di poco più di 600 euro a sala e non entra in top five. Difficile immaginare una risalita improvvisa.
  7. ESCOBAR – IL FASCINO DEL MALE  WE: 213.203  TOT: 3.250.941
    SPETT: 30.513; SALE: 185; SETT: 4
    Ottima tenuta ad un mese dall’uscita per il film con Bardem-Cruz, forte della Escobar-mania di questi tempi sorta attorno alla figura del narcotrafficante. Buona media, grandissima tenuta al quarto weekend. Sopra le attese.
  8. GAME NIGHT  WE: 180.337  TOT: 820.599
    SPETT: 27.444; SALE: 237; SETT: 2
    Non incide la black-comedy americana, nonostante il buon riscontro di critica. Perde la metà del già fiacco primo weekend, e paga l’ampia distribuzione in una media bassissima. Sotto le attese.
  9. L’ISOLA DEI CANI  WE: 108.969  TOT: 628.768
    SPETT: 15.930; SALE: 221; SETT: 2
    Male anche Wes Anderson, autore già di nicchia e mai veramente apprezzato a livello popolare nel nostro paese. Grand Budapest Hotel era stata l’eccezione, il milione scarso la regola. L’isola dei cani sconta il bizzarro format della stop motion, e probabilmente si fermerà prima.
  10. SI MUORE TUTTI DEMOCRISTIANI  WE: 94.055  TOT: 94.055
    SPETT:13.975; SALE: 159; SETT: 1
    Peggior sorpresa in negativo assieme a Matano, l’esordio del collettivo di youtuber vede la peggior media schermo del weekend, debutta basso e si appresta a sparire al  secondo weekend. Un peccato davvero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here