House of Cards continuerà senza Kevin Spacey: Netflix licenzia l’attore

Netflix non continuerà nessun tipo di rapporto lavorativo con l'attore Kevin Spacey, ad annunciarlo è un portavoce della piattaforma di streaming.

0
98161
House Of Cards

House of Cards sarà orfano di Frank Underwood; la serie continuerà, ma senza Kevin Spacey.

Venerdì sera, la piattaforma di streaming ha ufficialmente annunciato i piani per tagliare i legami con il vincitore del Golden Globe, a seguito di un sempre crescente numero di accuse di cattiva condotta sessuale dell’attore.

Netflix non sarà coinvolto in alcuna ulteriore produzione di House of Cards che includa Kevin Spacey” ha detto un portavoce. “continueremo a lavorare con MRC durante questo tempo di pausa per valutare il nostro percorso per quanto riguarda lo spettacolo. Abbiamo anche deciso di non continuare al rilascio del film Gore”; Quest’ultimo era attualmente in Post-Produzione e vedeva Spacey nel ruolo di protagonista e di produttore.

I rappresentanti di Spacey non hanno risposto a queste dichiarazioni.

E’ passata meno di una settimana da quando l’attore di Star Trek Discovery, Anthony Rapp, ha presentato delle accuse contro Spacey. Secondo l’attore, l’allora ventiseienne Spacey, fece delle avances sessuali nei confronti di Rapp che aveva, all’epoca, solo 14 anni.

L’attore di House of Cards si è scusato pubblicamente, anche se ha detto di non ricordare l’incidente.

La produzione della sesta ed ultima stagione di House of Cards è stata sospesa, anche in seguito alle ulteriori accuse nei confronti di Spacey, tra cui un rapporto di otto persone che hanno lavorato sul set di House of Cards descrivendo l’ambiente di lavoro come “tossico” e definendo il comportamento di Spacey come “predatorio”.

Mercoledì scorso, la pubblicista di Spacey ha rilasciato una dichiarazione, prima di chiudere ogni rapporto professionale con lui, affermando che l’attore “si sta prendendo il tempo necessario per fare delle valutazioni e per curarsi” e che per ora “non saranno disponibili ulteriori informazioni”.

Un rappresentante di MRC ha dichiarato quanto segue:

Quando Netflix è stata portata a conoscenza di un incidente riguardante il comportamento di Spacey, avvenuto cinque anni fa, abbiamo risolto risolto rapidamente. Martedì, in collaborazione con MRC, abbiamo sospeso la produzione, sapendo che Kevin Spacey non sarebbe stato sul set fino a mercoledì. Netflix non è a conoscenza di altri incidenti che hanno coinvolto Kevin Spacey. Continuiamo a collaborare con MRC e con altri partner di produzione per mantenere un ambiente di lavoro sicuro e rispettoso. Lavoreremo con MRC durante questo tempo di pausa per valutare il nostro cammino per quanto riguarda la produzione di House of Cards e non abbiamo altro da condividere in questo momento“.

Cosa pensate di queste dichiarazioni di Netflix? Continuerete a guardare la serie?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here