“Nostro padre era un nazista e uno stupratore”- Parla il fratello di Kevin Spacey

Dichiarazione shock da parte del fratello di Kevin Spacey:"Nostro padre era un mostro!"

0
30705

Dopo  le accuse per  molestie sessuali nei confronti dell’attore e dopo le dichiarazioni sulla sua omosessualità, ha preso parola anche il fratello Randall Fowler.

Fowler ha raccontato che il loro padre era un “nazista”, che ha violentato per anni il figlio. La madre dell’attore, consapevole dei fatti, non avrebbe mai parlato per paura delle ripercussioni.

Spacey e suo fratello Randall Fowler

Dichiarazioni sioccanti da parte del fratello di Spacey che ha proseguito nel suo racconto: “In casa nostra c’erano le tenebre, nostra madre sapeva tutto. Il cinema è stato un rifugio per Kevin“. Il padre, Thomas Geoffrey Fowler, ha abusato del figlio per anni e, a quanto dichiarato da Randall, oltre ad essere iscritto all’American Nazi Party, si tagliò i baffi come Hitler. “Mi frustava e mi violenteva ripetutamente” ha dichiarato ancora Randall.

Il padre di Kevin Spacey

 

Anche la sorella Julie, la maggiore dei tre figli, subì le violenze del padre e fuggì di casa a 18 anni. I tre figli non potevano portare a casa nessuno poiché il padre aveva tappezzato le pareti di casa con immagini pornografiche. Nell’intervista Randall ha affermato di aver considerato più volte il suicidio e di aver avvertito più volte il padre che, se avesse toccato anche Kevin, lo avrebbe ammazzato.

 

Un’esperienza traumatica che ha rovinato la vita di Fowler: “Ho avuto tre matrimoni falliti come conseguenza di quello che ho subito”. Spacey invece reagi in modo differente, diventando freddo e incapace di provare sentimenti. “Per auto proteggersi mio fratello ha sempre vissuto in una bolla“. Ora la bolla sembra essersi rotta, e tutte le verità stanno venendo alla luce.

A cura di Marco Esposito

 


Fonte: Repubblica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here