I migliori 10 anime del 2016

04) 91 Days

Privato del suo nucleo familiare al completo fin dalla tenera età, Avilio sarà costretto a consumare la sua personale vendetta nei confronti dei pezzi grossi della mafia, dopo il ricevimento di una misteriosa lettera volta ad informarlo sull’identità dei colpevoli. Una trama che si rifà molto ai classici gangster del cinema americano e non, con un pizzico di Infernal Affairs nell’impostazione generale(il protagonista sarà un infiltrato all’interno del clan mafioso dei Vanetti). Questo é un raro caso di opera originale, sempre ben accette, sviluppata con cura e, soprattutto, consapevolezza dell’armamentario a propria disposizione. Il character design generico e il comparto tecnico povero vengono mascherati alla perfezione, tra una sceneggiatura solida e una continua ricerca dei piaceri del cinema occidentale. Atmosfere atipiche, colpi di scena continui e trama matura. Tre semplici frecce che sanno come colpire lo spettatore, con un fare insolito e arricchite da quel gusto raffinato che vorremmo vedere in molte opere, ma che nessuno riesce ad inscenare.