Mr. Robot non può ignorare la vittoria di Trump, secondo il creatore Sam Esmail

Condividi l'articolo

Sam Esmail, creatore della serie di culto Mr. Robot, intervistato dal Filmmaker Toolkit podcast, è tornato a parlare della terza stagione della serie, attualmente in produzione. In particolare si è concentrato sugli scenari che si sono aperti dopo la vittoria da parte di Donald Trump delle elezioni in America.

“Non penso che sia questione di politica non amare Trump, non penso che sia controverso il dire che è un cattivo presidente. È chiaramente un cattivo presidente. Non è preparato per fare il suo lavoro.”

Esmail ha confermato tuttavia che l’universo di Mr. Robot rimarrà immune e resterà nel 2015 con Obama come presidente e non forzerà lo show ad entrare in quello che chiama il “Trump nightmare“. Ovviamente è però facile che il processo di scrittura sia condizionato dai recenti sviluppi politici.

“Eravamo nella writers room durante le elezioni ed abbiamo visto l’onda ritirarsi. Siamo stati troppo depressi e ce ne siamo tornati a casa per stare con i nostri cari. Ne abbiamo parlato ancora, nella nostra writers room è molto facile conversare. Non credo che la creatività funzioni con degli orari di lavoro, così ci siamo riuniti ed abbiamo parlato. Molto di quello che ci siamo detti riguardava questo.”

LEGGI ANCHE:  Fauci incaz*** con Brad Pitt?? No, sorprende la risposta!

Non nego l’influsso di ciò che è successo,” ha continuato Esmail, “ma è coinciso con quello che stavamo facendo per la terza stagione. Abbiamo scelto di andare verso la distopia ed eccoci ai giorni nostri, quindi in qualche modo le cose sono andate a braccetto. Certamente, gli eventi reali hanno influenzato in qualche modo la nostra scrittura.”

Esmail ha poi anche parlato della durata della sua serie, che era originariamente pensata come un film. Esmail ha sempre avuto in mente il finale e aveva originariamente pensato a quattro stagioni. Tuttavia, dopo aver completato la scrittura della terza, ha ipotizzato che potrebbe esserci anche una quinta stagione.

Ancora non è prevista una data di uscita per la terza stagione, ma la macchina produttiva si è già attivata. È possibile dunque che vedremo le nuove puntate nel 2018.

 

Torinese d'adozione ed aostano di nascita, studia al DAMS. Quando non è impegnato a sopravvivere si interessa in particolare di cinema orientale, di fumetto e di tappeti.