Febbraio al cinema

0
251

Sarà un febbraio da Oscar, è proprio il caso di dirlo. Le statuette verranno consegnate domenica 26, ma a partire dall’inizio del mese arriverà al cinema una carrellata di novità.

Nel primo week-end, con uscita il 2 Febbraio, avremo La battaglia di Hacksaw Ridge, quinto film diretto da Mel Gibson, con Andrew Garfield nei panni di Desmond Doss, soldato americano, che rifiutò l’uso di qualunque arma durante la Seconda Guerra Mondiale e in seguito alla Battaglia di Okinawa divenne il primo militare obiettore di coscienza ad essere insignito della medaglia al valore per aver salvato 75 commilitoni. La nostra recensione.
Lo stesso giorno arriveranno in sala anche altri due film, il primo è il poco chiacchierato Billy Lynn – un giorno da eroe, nuovo film del pluripremiato regista taiwanese Ang Lee, che non sembra aver riscosso molto successo oltreoceano. Il secondo invece è The Ring 3, sequel del quale forse non sentivamo il bisogno, ma che potrebbe incuriosire perché sarà la milanese Matilda Ingrid Lutz (L’Universale, L’estate addosso) ad ereditare il ruolo che fu di Naomi Watts.

Il week-end successivo, a partire dal 9 Febbraio sarà il turno di 50 sfumature di nero, che ha tutte le carte in regola per essere una buona ragione per trascorrere una serata diversa, ad esempio, lontano dal cinema.

Il 16 Febbraio invece toccherà ancora ad altri due candidati agli Oscar, entrambi per la categoria miglior film. Manchester by the sea, di Kenneth Lonergan, sembra poter essere uno dei migliori rivali di La La Land, poiché nominato per altre cinque categorie, tra cui miglior regia e per i ruoli di Michelle Williams e Casey Affleck. Il titolo potrebbe ingannare, il film non è ambientato in Inghilterra (Manchester è a 40km dal mare), ma in un’omonima città dell’Essex, nel Massachussets. Ve ne abbiamo parlato in anteprima.
L’altro film di punta del giorno sarà Moonlight, di Barry Jenkins, cha ha collezionato addirittura 8 nominations, dopo aver già vinto il Golden Globe per il miglior film drammatico. Adattamento dello stesso Jenkins dell’opera teatrale Moonlight Black Boys Look Blue di Terrel Alvin McCraney, la storia racconta la vita di Chiron, afroamericano di Miami, alla ricerca di se stesso. Anche per Moonlight vi offriremo una recensione in anteprima.
Infine, nota di colore, il 16 febbraio si concluderà la quindicennale saga cinematografica di ispirazione videoludica, Resident Evil, con l’uscita dell’atteso Final Chapter.

Altro giorno pesante, sarà l’ultimo giovedì del mese, il 23 Febbraio. Rent, Sick Boy, Spud e Begbie arriveranno, con Trainspotting 2, nelle sale italiane una settimana prima di quanto previsto inizialmente. Vi parleremo dei ragazzi di Edimburgo stasera in anteprima.
Barriere, di Denzel Washington, un altro adattamento cinematografico di un’opera teatrale, in questo caso Fences di August Wilson (Pulitzer alla drammaturgia nell’83), andrà a completare la schiera delle pellicole candidate alla categoria “miglior film”, lasciando fuori solo Il diritto di contare, che in Italia arriverà a Marzo inoltrato.
Natalie Portman proverà a vincere la sua seconda statuetta nei panni di Jackie (Jacqueline Kennedy), moglie di JFK, nell’omonimo film di Pablo Larrain, in corsa anche nelle categorie costumi e colonna sonora.
Vi presento Toni Erdmann, pellicola svedese che ha fatto incetta di premi agli European Film Awards, competerà con Land of Mine e gli altri per la categoria miglior film straniero.
Infine nello stesso giorno arriverà l’adventure The Great Wall, il film epico ispirato alla costruzione della Grande Muraglia Cinese con protagonista Matt Demon.

Da segnalare due grandi ritorni in sala: Suspiria di Dario Argento, dal 30 gennaio all’1 Febbraio (sul quale abbiamo già scritto qui e qui) e Il disprezzo, di Jean-Luc Godard. Inoltre due documentari interessanti: David Lynch: The art lifeIo, Claude Monet.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here