Non uno stronzo, semplicemente un gran figlio di puttana. Tanti auguri Gene Hackman in 5 ruoli iconici

Sceriffo “Little” Bill Daggett, Gli Spietati (aka Unforgiven, Clint Eastwood, 1992)     Big Whiskey è il classico paesino del Far West, dove la quiete dei bravi cittadini timorati di Dio viene garantita dallo sheriffo Little Bill Daggett, dispensatore indefesso di giustizia sommaria ma efficace. Se due cowboy tagliuzzano la faccia ad una puttana in un saloon, è Little Bill ad emettere la sentenza. Ogni volta che un cacciatore di taglie si presenta in citta’ è Little Bill a fare gli onori di casa, che secondo le usanze dell’epoca corrispondono ad un più o meno assortito campionario di umiliazioni e calci in faccia. È un duro lavoro ma Little Bill lo fa con passione e quando sfila la stella nulla gli impedisce di mostrare un sorriso caldo da gentiluomo di campagna il cui unico sogno è ammirare il tramonto seduto sul portico della casa che sta costruendo. L’apoteosi del son of a bitch. In un film fatto di viaggi alla scoperta e riscoperta (nel caso di Eastwood e Freeman) di se stessi, Little Bill è il guardiano del cancello, il banco di prova. Se lo superi hai le palle, altrimenti mangerai fango agitato non mescolato col tuo stesso sangue. Altra statuetta sulla mensola (questa volta Miglior attore non protagonista) recitando in mezzo ad altri mammasantissima della professione (Clint Eastwood, Morgan Freemam, Richard Harris giusto per dare l’idea) in quello che è stato il miglior western dell’era moderna..fino a Django..fino a The Hateful Eight.