Demi Moore sul suo nuovo film: “È contro gli stro*i”

A Cannes Demi Moore ha presentato The Substance, nuovo film che la vede protagonista insieme a Margaret Qualley

demi moore
Condividi l'articolo

Parla Demi Moore

Seguiteci sempre anche su LaScimmiaPensa e iscrivetevi al nostro canale WhatsApp!

Demi Moore si trova in questo momento a Cannes per presentare il film di Coralie Fargeat The Substance dove interpreta una star anziana che acquisisce un siero misterioso che fa nascere una versione più giovane e ideale di se stessa, interpretata da Margaret Qualley. Le due donne sono nude per tutto il film, e questo mostra gli estremi a cui le donne sono disposte ad arrivare per preservare la propria immagine di sé a Hollywood. Demi Moore ha attribuito alla Qualley il merito di essere stato un “grande partner” durante una scena di nudo che condividono insieme.

Ovviamente eravamo piuttosto vicine in alcuni momenti… e nude – ha detto l’attrice durante la conferenza stampa di presentazione. Ma c’era anche molta leggerezza [nel girare quelle scene]

La Moore ha inoltre spiegato che il film horror mina la “prospettiva maschile della donna ideale” ad un livello davvero straziante.

LEGGI ANCHE:  Buon Compleanno Jack Nicholson! - Le 10 migliori interpretazioni

Non siamo contro gli uomini, siamo contro gli stronzi – ha detto Demi Moore, dicendo come il film l’abbia spinta fuori dalla sua “comfort zone” e come il ruolo richiedesse una “vulnerabilità e crudezza” senza precedenti.

Demi Moore ha applaudito la regista francese Fargeat, al suo secondo lungometraggio dopo Revenge del 2017, per aver catturato il sangue con la “sensibilità” che era “necessaria per raccontare questa storia”. Il co-protagonista Dennis Quaid, ha aggiunto:

La gente dice che [Fargeat] odia gli uomini. No, odia gli stronzi. Ma gli stronzi sono così divertenti da interpretare.

Quaid Interpreta infatti un viscido produttore televisivo di nome Harvey che licenzia il personaggio di Moore, Elisabeth Sparkle, dal suo show una volta che crede che sia invecchiata e non possa più ricoprire il ruolo. Successivamente assume la versione idealizzata di Elisabeth, interpretata da Qualley, come nuovo volto del precedente programma dell’attrice.

Nella conferenza stampa, Fargeat ha sottolineato il desiderio di mostrare la violenza sui corpi delle donne, sia autoinflitta che proveniente da una Hollywood patriarcale.

LEGGI ANCHE:  Demi Moore si dà all'erotismo nel nuovo podcast Dirty Diana

Non conosco nessuna donna che non abbia un disturbo alimentare o qualche altra cosa che faccia violenza ai propri corpi. Penso che questa violenza sia davvero estrema.

Che ne pensate?