Baby Reindeer: la vera Martha minaccia Stephen King

Martha
Condividi l'articolo

La donna, la cui identità è ancora segreta ma che noi conosciamo come “Martha”, si sta scagliando contro la serie, contro Richard Gadd e ora anche contro l’estimatore Stephen King

La “vera” Martha, la stalker di Baby Reindeer, sta dando voce al suo punto di vista in seguito all’uscita della serie di grande successo di Richard Gadd. Ora ne ha a dire anche per Stephen King, al quale la serie è piaciuta al punto di scriverci sopra un saggio. La donna asserisce di aver ricevuto minacce di morte, e ha accusato Netflix di intrusione nella privacy nonostante il suo vero nome non venga mai menzionato. Ciò nonostante, molti spettatori e appassionati stanno cercando tuttora di capire chi sia.

Quello che è emerso è che “Martha” risiede a Londra e da lì, non si capisce se utilizzando un profilo falso o proprio il suo, ha iniziato a scagliarsi su Facebook contro la serie, Gadd e chiunque non capisca che, nella storia (secondo lei) la vittima è ella stessa. A King, che sostiene di aver particolarmente apprezzato la serie, risponde così: “Se questo fesso di Stephen ding dong King cerca di fare un film horror [sulla serie] gli faccio causa, punto e chiuso. Voglio dire, Gadd, si butterà sull’idea”.

LEGGI ANCHE:  Stephen King's Night: "Carrie - lo sguardo di Satana" e "IT", per una serata da brivido nei The Space Cinema

Forse “Martha” non ha precisamente idea di chi King sia, perché è ovviamente ben più noto per i suoi celebri romanzi horror, come IT, Carrie, L’Ombra dello Scorpione o Misery (un thriller che peculiarmente ha molto in comune con Baby Reindeer), che per il suo lavoro per il cinema. In ogni caso, Martha minaccia anche: “La prossima settimana farà un’importante apparizione in televisione… chi è pronto?” Impossibile prevedere se e come avverrà davvero, ma di certo l’interesse è alle stelle.

Fonte: Mirror

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa