Millie Bobby Brown: le scene di Stranger Things che ha odiato girare

Millie
Condividi l'articolo

Ci sono delle scene di Stranger Things che hanno messo a dura prova la sopportazione di Millie Bobby Brown!

Millie Bobby Brown rimane tra le attrici più acclamate nel largo cast di Stranger Things, ma la sua partecipazione alla ormai leggendaria serie horror sci-fi non è stata tutta rose e fiori. L’attrice ha infatti parlato di alcune scene particolarmente sgradevoli da girare, quelle ambientate cioè nel cosiddetto “vuoto”.

Si tratta della dimensione alla quale Undici può accedere grazie ai suoi particolari poteri, che le offre una visione particolare della realtà fuori dalla realtà in un grande spazio nero senza forma. Ed è proprio tramite il vuoto che, involontariamente, la bambina apre un passaggio per il mondo letale del Sottosopra.

Parlando a Vanity Fair di queste scene, la Millie ha detto: “[Il vuoto è] il posto più deprimente di tutti. Sono sempre da sola, devo sempre essere emotiva o spaventata, sono nell’acqua, i miei piedi sono prugnosi, sono affamata. Tra tutti è il set che preferisco di meno“. Rimane il fatto che le sequenze in questione rimangono tra le più suggestive e importanti nella storia: un sacrificio necessario, potremmo dire, per la riuscita di una delle serie più influenti degli ultimi anni!

LEGGI ANCHE:  Stranger Things 5: Quinn ha spoilerato la presenza di Eddie?

Fonte: CBR

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa