Elon Musk, gli ex dirigenti di Twitter gli fanno causa

Contro Elon Musk è stata intentata una causa da parte di quattro ex dirigenti Twitter che sono stati licenziati senza giusta causa

Elon Musk, twitter
Condividi l'articolo

Elon Musk accusato di non aver pagato la liquidazione

Sembra che Elon Musk debba pagare una sostanziosa somma in denaro agli ex dirigenti di Twitter. Come tutti ben sappiamo il social network adesso è passato nelle mani dell’imprenditore prendendo il nome di X a partire dal 2023. La transizione, avviatasi già nel 2022, però non è stata tutta rose e fiori. Al contrario sembrerebbe che l’AD di Tesla e SpaceX abbia peccato di superbia e abbia cercato di non pagare gli ex dirigenti del social network al momento della liquidazione.

I fatti, così come sono riportati dal New York Times, sono questi: l’amministratore delegato Parag Agrawal, il direttore finanziario Ned Segal, il responsabile legale e di politica aziendale Vijaya Gadde e il consulente generale Sean Edgett hanno fatto causa a Elon Musk perché sarebbero stati licenziati senza giusta causa nel momento in cui l’imprenditore ha messo le mani su Twitter. La denuncia è stata depositata presso il tribunale federale del nord della California.

LEGGI ANCHE:  Elon Musk: "Ho cercato di convincere Kanye a correre nel '24, ma non mi ha ascoltato"

“Poiché Musk ha deciso di non voler pagare l’indennità di fine rapporto dei querelanti, li ha semplicemente licenziati senza motivo, poi ha inventato una causa falsa e ha nominato dipendenti delle sue varie società per sostenere la sua decisione”, recitano le note di deposito. Ma in realtà Elon Musk avrebbe dovuto pagare loro in tutto 128 milioni di dollari. Questo teoricamente sarebbe dovuto accadere nel momento in cui la società da pubblica è passata a privata. La liquidazione conseguente comprendeva sia l’anno di stipendio sia i premi in azione non maturate.

Questi tipi di fatti, però, non sono nuovi. Gli ex dipendenti, riferendosi al modus operandi di Elon Musk infatti hanno dichiarato: “Questo è il programma di Musk: trattenere i soldi che deve ad altre persone e costringerli a fargli causa. Anche in caso di sconfitta, Musk può imporre ritardi, problemi e spese ad altri che non possono permetterseli”.

E voi, cosa ne pensate?

Fonte: New York Times

LEGGI ANCHE:  Assassin's Creed Shadows: Elon Musk attacca il gioco

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa