Kanye West attacca le arene che non lo fanno suonare: “Non mi hanno lasciato esibire per un anno”

Kanye
Condividi l'articolo

Kanye West in crisi: nessuno gli consente di esibirsi, a quanto pare

Momento critico per Kanye West: stando a quanto lui stesso dice “Non mi hanno permesso di esibirmi per un anno. Sembra un film di Elvis Presley. Abbiamo appena fatto sold out all’United Center in sette minuti, è l’unica arena a cui ho avuto accesso nell’ultimo anno. E quando chiamo la gente dice che non c’è disponibilità per me, e lo sapete come mai [you know why that is]”.

“Quindi se c’è qualcuno là fuori che può aiutarmi con questa cosa, per favore fatelo”, conclude il rapper su Instagram, in un post poi cancellato. Il motivo di questa sua impopolarità non è un segreto: i suoi infelici commenti antisemiti di qualche mese fa, uniti alle sue controverse posizioni conservatrici e filo-Trump, hanno alienato in pochi anni gran parte della sua storica fanbase.

Di conseguenza ye ha rotto diversi contratti pubblicitari, come quello con Adidas, e da un po’ fatica anche a distinguersi nella scena musicale vista la tiepida accoglienza dei suoi ultimi lavori. Donda 2, che non è nemmeno disponibile in streaming, è stato male accolto come un lavoro incompleto.

LEGGI ANCHE:  Kanye West è meglio di Eminem: lo dice un sondaggio su Twitter

Venerdì il rapper pubblicherà un nuovo lavoro assieme a Ty Dolla $ign, dal titolo Vultures, che ci si aspetta possa risollevare la sua carriera in caduta libera. Nel frattempo, alcune venues minori hanno risposto al suo appello e gli hanno offerto di esibirsi in diversi posti nel mondo. Ma gli basterà tornare attivamente in concerto per tornare ai fasti di un tempo?

Fonte: NME

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa