Aitana Lopez: l’influencer creata da una I.A. guadagna fino a 10mila euro al mese [FOTO]

Aitana
Condividi l'articolo

Lei è la modella del momento, ma non è reale: Aitana Lopez è una influencer virtuale che mira a spodestare quelle in carne e ossa

Aitana Lopez e The Clueless

Aitana Lopez è una modella spagnola di 25 anni, nata a Barcellona, dai capelli notoriamente rosa e, sì, bellissima. Piccolo particolare: non è reale. La ragazza è infatti una presenza virtuale, ossia l’elaborazione di una I.A., creata dall’agenzia The Clueless su iniziativa di un tale Rubén Cruz, imprenditore.

Costui, stufo dei capricci e dei contrattempi dovuti alle modelle umane con le quali lavorava in precedenza, ha avuto il colpo di genio: creare una influencer fittizia. La quale, attenzione, non è solo una modella ma espone una vita quotidiana sui social come una Chiara Ferragni o una Kim Kardashian.

Non modella, ma influencer

Non si tratta quindi di ricreare semplicemente una figura ideale ma anche di renderla quanto più possibile “umana”, al di là del fatto che è perfettamente noto come non lo sia. Ma è inutile negare che il confine è sempre più sottile, nella misura in cui anche gli influencer in carne e ossa progettano e elaborano con accuratezza i loro contenuti digitali per favorire popolarità e successo. Difficile dire cosa è “reale”.

LEGGI ANCHE:  South Park, ma in versione sit-com live action con l’I.A.

La differenza, ed è piuttosto ovvia, sta nel fatto che Aitana obbedisce perfettamente a quello che Cruz le “chiede” di fare: essendo un programma non può rifiutarsi, e nemmeno vorrebbe. Potremmo fare diecimila discorsi su scenari come questo anticipati dal cinema, da Her di Spike Jonze ad Ex Machina di Alex Garland. Ma siamo ormai di fronte a una realtà.

Le I.A. e il lavoro umano

Si sta poco a dire che la situazione sta sfuggendo di mano e che il mondo sta cambiando: basti pensare che a quanto pare un vero attore con cinque milioni di follower su Instagram avrebbe chiesto ad Aitana di uscire, senza avere idea che lei non esiste davvero. Non troppo distante da chi, per esempio in Giappone, sposa personaggi di serie anime.

C’è poi il fatto che Aitana “guadagna” a quanto pare anche tremila euro al mese, venendo pagata mille euro per ogni pubblicità e potendo arrivare anche a 10mila euro mensili di entrate. E lo spauracchio è lo stesso di ChatGPT: l’idea che le I.A. e le presenze virtuali possano sottrarre il lavoro agli umani, persino un lavoro relativamente nuovo come questo.

Democrazia e social

Ma, secondo Cruz, Aitana potrebbe portare viceversa un po’ di “democrazia” nel mondo dei social: “Kim Kardashian viene pagata milioni di euro per una foto su Instagram e non cura il cancro. Nessuno dovrebbe guadagnare milioni per caricare una foto su un social network, mi sembra assurdo”.

C’è poi la questione degli standard di bellezza: Aitana è una bella donna stereotipata, perfetta e non rappresentativa delle diverse sfumature femminili; ragioni per cui c’è già chi considera la sua creazione una oggettivazione in piena regola. Ma The Clueless ha già pronta la mossa successiva. Una nuova influencer, di nome Maia Lima, sarà diversa: argentina, timida e… appassionata di astrologia.

Fonte: Virgilio

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa