One Piece 2, le sceneggiature sono già pronte

Marty Adelstein, CEO di Tomorrow Studios, produttore di One Piece, ha rivelato che le sceneggiature della seconda stagione sono già pronte

One Piece
Condividi l'articolo

Su Netflix è appena arrivato One Piece, serie live action che adatta il celeberrimo manga e anime creato da Eiichirō Oda (qui la nostra recensione). Lo show sta ottenendo un grandissimo riscontro di critica e pubblico e dunque l’arrivo di una seconda stagione sembra quanto meno probabile. Anzi, sebbene la piattaforma non la abbia ancora annunciata, i produttori sono già al lavoro per realizzarla.

Marty Adelstein, CEO di Tomorrow Studios, produttore dello show, ha infatto rivelato a Variety che le sceneggiature delle prossime puntate sono state già ultimate. Inoltre, sebbene la produzione di una potenziale seconda stagione non potrà iniziare finché non sarà risolto lo sciopero di attori e sceneggiatori, il presidente di Tomorrow Studios, Becky Clements, ha affermato che una volta che gli sarà permesso di riprendere, la stagione 2 potrebbe arrivare già il prossimo anno.

Realisticamente, si spera, che un anno da oggi, se ci muoviamo molto rapidamente, sia una possibilità – ha detto Clements. Tra i 12 e i 18 mesi, potremmo essere pronti lanciarla

In ogni caso i fan sono preoccupati dal fatto che la storia originale di One Piece sia immensamente lunga visto che al momento in cui vi scriviamo conta 1073 episodi dell’anime ed è tuttora in corso. La domanda che si fanno tutti è se dunque riusciremo a vedere la fine anche in live action.

LEGGI ANCHE:  One Piece entra nel Guinness World Record, ecco i dettagli [FOTO]

A rispondere a questa domanda sono arrivati direttamente i 5 protagonisti, durante un’intervista con Collider tenutatasi anche questa prima dell’inizio dello sciopero. A parlare, in particolare, è stato Taz Skylar, volto di Sanji, che ha detto:

Mi piacerebbe che durasse esattamente il tempo necessario per sentire che è arrivata la fine e che tutti noi siamo felici – e con noi intendo non solo noi cinque ma ogni singola persona coinvolta. Voglio che tutti siano orgogliosi di dove andremo a finire. Non voglio che finisca in breve tempo, e non voglio neanche che duri a lungo. Questo sarebbe l’ideale

Concordo! – ha detto Iñaki Godoy, volto di Luffy

Non ho nulla da aggiungere. Era la risposta migliore che si potesse dare – ha poi concluso Mackenyu, interprete di Zoro

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa