Jennifer Lawrence ha raccontato un curioso aneddoto su De Niro

La nota attrice è grande amica del leggendario divo hollywoodiano, con il quale ha recitato ne Il lato positivo, American Hustle e Joy.

Jennifer Lawrence
Condividi l'articolo

Jennifer Lawrence è un giovane attrice americana che nonostante i 32 anni (che ha compiuto di recente, il 15 agosto) ha già costruito una carriera di tutto rispetto: dopo l’esordio della diva, che ha debuttato sul grande schermo con The Poker House nel 2008 (la sua prima apparizione in assoluto in tv risale a due anni prima, nella serie Detective Monk), l’artista ha creato un curriculum davvero interessante, passo dopo passo. Mentre è evidente che il ruolo che l’ha consacrata al pubblico è quello di Katniss Everdeen in Hunger Games, la giovane ha ottenuto già 4 nomination agli Oscar e una vittoria come Miglior attrice per Il lato positivo – Silver Linings Playbook (2012).

Proprio sul set di questo film, Jennifer Lawrence ha avuto modo di conoscere il leggendario Robert De Niro (Quei bravi ragazzi, Il cacciatore) con il quale ha recitato anche in American Hustle – L’apparenza inganna (2013) e Joy (2015). Di lì a poco questa conoscenza è diventata amicizia come dimostrano le tanti dichiarazioni d’affetto dell’attrice nei confronti della nota star hollywoodiana. Ebbene, in un recente video di Vogue dove proprio la Lawrence risponde ad alcune domande, l’artista ha svelato un aneddoto inaspettato che coinvolge direttamente De Niro.

LEGGI ANCHE:  Joker negli USA: confermata la polizia nelle sale a New York e Los Angeles

La diva, come riportato da Entertainment Weekly, ha infatti raccontato di aver invitato Robert De Niro alla cena di prova del suo matrimonio con Cooke Maroney, gallerista americano con il quale è sposata dal 2019. Ebbene, nonostante non volesse presiedere ad un evento di questo tipo, l’attore ha comunque partecipato salvo poi andarsene dopo che la Lawrence, vedendolo visibilmente non a suo agio, lo ha congedato. Di seguito le sue parole nel dettaglio.

“L’ho invitato alla mia cena di prova per il mio matrimonio, ovviamente aspettandomi che non venisse. E quando è venuto, gli ho detto: ‘Bob, davvero non devi essere qui. Puoi andare a casa.’ E lui ha detto: ‘Grazie mille’ e se n’è andato”.