Rick & Morty 6: il co-creatore: “Fo***tamente strabiliante”

Justin Roiland, ideatore anche di House of Cosbys e Solar Opposites, sa come alzare le aspettative del suo pubblico.

Rick & Morty 4
Condividi l'articolo

Rick & Morty è una nota serie televisiva animata che è stata lanciata, per la prima volta con la prima stagione, nel 2013 e ha alle spalle ben cinque stagioni che, nel corso del tempo, hanno saputo attirare sempre di più l’interesse del pubblico. L’idea di base dello show è estremamente affascinante: uno scienziato, Rick, e il suo curioso nipote Morty si divertono ad esplorare gli angoli più remoti dell’universo incontrano non pochi problemi nella navigazione.

Rick & Morty

Detto questo, siamo pronti a vedere la sesta stagione di Rick & Morty, che non sappiamo se chiuderà ufficialmente le imprese dei due esplosivi avventurieri. Mentre siamo a conoscenza già da un po’ che il titolo sarà distribuito su Adult Swim il 4 settembre 2022, è ancora ignota la finestra di lancio su Netflix, ma probabilmente la release avverrà qualche tempo dopo. In tutto questo conosciamo ben poco di queste nuove puntate, anche se il co-creatore della serie ci ha fornito recentemente delle interessanti anticipazioni.

LEGGI ANCHE:  Netflix perde abbonati per la prima volta dopo 10 anni e crolla in Borsa

In un’intervista per IGN al San Diego Comic-Con 2022 (riportata da LADbible), Justin Roiland, ha raccontato che dovremmo aspettarci delle vere e proprie scintille dalla nuova stagione di Rick & Morty. Di seguito trovate nel dettaglio le sue parole.

“Dirò che è un po’ più canonica. Premia davvero i fan dello show che hanno seguito fino a questo punto. Penso che siamo finalmente tornati al ritmo di Rick And Morty, e penso che la sesta stagione sia… non pensavo particolarmente che la quinta fosse brutta, ma la sesta è fo***tamente fantastica. È davvero una fo***ta stagione di qualità”.

Vi ricordiamo che la serie è stata creata anche da Dan Harmon con un cast di doppiatori italiani che vede la presenza di Christian Iansante David Chevalier, Ughetta d’Onorascenzo, Antonella Baldini e molti altri ancora.

Che ne pensate di queste parole di Roiland?