Brad Pitt confessa: “Sono malato, non riconosco i volti delle persone”

Parlando con GQ, Brad Pitt ha rivelato di soffrire di un disturbo che gli impedisce di riconoscere i volti delle persone che incontra

Brad Pitt- Ad Astra
Brad Pitt.
Condividi l'articolo

Se aveste la fortuna di conoscere Brad Pitt e lo incontraste per strada, c’è la possibilità che lui vi ignori totalmente. E questo non per maleducazione, ma perchè soffre di prosopagnosia, o cecità facciale, un disturbo neurologico che può causare difficoltà a riconoscere i volti delle persone anche molto care. Sebbene non gli sia stato ufficialmente diagnosticato è convinto di averlo.

Nessuno mi crede! – ha detto a GQ. Voglio incontrare un’altra persona che ce l’ha

L’attore di Fight Club ha proseguito la sua intervista spiegando di temere che questo disrturbo lo porti a una certa impressione di lui: quella di un uomo lontano, distaccato, inaccessibile, egocentrico. Ma la verità è che vorrebbe ricordare le persone che incontra e si vergogna di non poterlo fare.

Recentemente anche Quentin Tarantino ha parlato con GQ e in quell’occasione si è lanciato in una vera e propria dichiarazioni d’amore nei confronti di Brad Pitt, attore che ha diretto in Bastardi senza gloria del 2009 e C’era una volta a…Hollywood 10 anni più tardi. 

LEGGI ANCHE:  Once Upon a Time in Hollywwod sbarca al Festival di Cannes 2019

L’ho notato mentre stavamo girando Bastardi senza gloria – aveva detto il regista di Pulp Fiction. Quando Brad era nell’inquadratura, non mi sentivo come se stessi guardando attraverso la fotocamera. Mi sembrava di guardare un film già pronto. Solo la sua presenza nel frame creava quell’impressione

E’ una delle ultime star del cinema sul grande schermo rimaste – ha proseguito Tarantino paragonando Brad Pitt a Paul Newman, Robert Redford e Steve McQueen. Dà l’idea di una star del cinema vecchio stile. Uomini di un’altra categoria. E francamente, non penso che tu possa descrivere esattamente di cosa si tratta, perché è come descrivere lo splendore delle stelle

È davvero bello. È anche molto mascolino ed è anche molto alla moda; capisce la battuta. Ma la cosa che solo i registi che lavorano con Brad e gli attori che recitano di fronte a lui sanno davvero, in cosa è così incredibilmente talentuoso, è la sua capacità di capire davvero la scena. Potrebbe non essere in grado di articolarlo, ma ha una comprensione istintiva di quello che succede

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Brad Pitt preannuncia il ritiro dalle scene?
Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.